rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Zona Universitaria / Via del Guasto

Accoltellato in via del Guasto: polizia al lavoro sulle telecamere di sorveglianza

L'uomo, un 34enne, rimane in osservazioni in ospedale dopo aver subito un delicato intervento chirurgico

Sono gravi ma stabili le condizioni dell'uomo che ieri nel pomeriggio è rimasto vittima di un accoltellamento in via del Guasto. Le indagini su quanto accaduto sono ora in mano ala squadra mobile, che in attesa di sentire il ferito -un 34enne di origini algerine- sta visionando le telecamere di sorveglianza della zona per capire cosa sia realmente accaduto.

Non vi sarebbero infatti, a ora, testimoni oculari noti del ferimento, ma in diversi tra i passanti e residenti presi a sommarie informazioni, avrebbero segnalato almeno una persona (ma c'è chi dice due) allontanarsi alla spicciolata dal luogo dove l'uomo era riverso. Sottoposto a un delicato intervento chirurgico, il 34enne rimane ricoverato al Maggiore di Bologna, ma non sarebbe ancora in grado di parlare con gli inquirenti, un colloquio che potrebbe anche spiegare la natura e il contesto entro il quale è maturato l'accoltellamento.

Dalle fasi finali del lockdown la zona univerisitaria ha conosciuto una certa recrudescenza di fatti criminosi, sovente anche violenti. E' di due mesi fa circa l'episodio di una aggressione tra diversi membri di una banda di pusher, che ha inseguito un altro spacciatore dalla zona universitaria fino in via Irnerio e dentro un supermercato, probabilmente per un regolamento di conti interno al mondo dello spaccio.

Di inizio giugno invece una rissa -con uso di cocci di vetro- scatenatasi in piazza Verdi tra un gruppo di spacciatori e alcuni senza fissa dimora che stazionano nella piazza una volta ancora intensamente frequentata dagli studenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato in via del Guasto: polizia al lavoro sulle telecamere di sorveglianza

BolognaToday è in caricamento