Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Stallo del Passante Nord, Peri: "Opera di interesse nazionale, decida il Governo"

In stallo il progetto del Passante Nord di Bologna. L'assessore regionale Alfredo Peri pungola il Governo: "Fosse per noi l'avremmo già fatto"

Oggi inaugurazione dell'impianto Fercam all'Interporto di Bologna e occasione per tornare a parlare di infrastrutture e del Passante Nord di Bologna, la supertangenziale a 8 corsie, 32,7 chilometri per 1,3 miliardi di euro, che si si innesterebbe a Zola Predosa per finire oltre San Lazzaro di Savena, attraversando otto comuni.

"Tocca al Governo far uscire al più presto dallo stallo in cui è finito il progetto del Passante Nord di Bologna" secondo l'assessore regionale alla mobilità Alfredo Peri "Fosse per noi l'avremmo già fatto, in questa situazione occorre qualcuno che abbia la forza, l'autorevolezza e la capacità di decidere", ha spiegato rispondendo alle richieste del presidente di Interporto Alessandro Ricci: "Se Bologna vuole cogliere le potenzialità che ha, non può più rinviare scelte come il Passante", ha sottolineato Ricci, rivolgendosi direttamente a Regione e Provincia.

"Ci sono opinioni diverse tra gli enti locali e Autostrade per l'Italia e ci vorrebbe un terzo che decidesse", ha replicato Peri, secondo il quale "essendo il Passante un'opera di interesse nazionale, bisognerebbe che il Governo assumesse il manico e ordinasse al gestore di realizzare un'infrastruttura che guarda ai prossimi decenni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stallo del Passante Nord, Peri: "Opera di interesse nazionale, decida il Governo"

BolognaToday è in caricamento