Cronaca

Bignami, "Banchetti FdI e materiale devastati da violenti intolleranti"

Due delle oltre venti postazioni allestite in città questa mattina. Bonaccini: "Guai impedire ad alcuno di esprimere le proprie idee"

"Anche oggi a Bologna registriamo aggressioni ai danni di Fratelli d'Italia e dei suoi militanti, impegnati nell'attività territoriale per chiedere lo svolgimento di elezioni immediate". Lo riferisce il deputato di FdI, Galeazzo Bignami.

"Due delle oltre venti postazioni allestite in città sono state devastate da violenti intolleranti che hanno danneggiato i banchetti e il materiale divulgativo senza fortunatamente arrecare danni alle persone. Abbiamo proceduto a segnalare questi individui all'autorità giudiziaria - fa sapere Bignami - e grazie anche alle testimonianze rese da alcuni cittadini, che hanno immediatamente solidarizzato con FdI, è stato possibile indicare in sei persone, tre donne e tre uomini, i responsabili di quanto avvenuto".

Sui social, arriva anche la solidarietà del presidente Stefano Bonaccini: "Da condannare l'aggressione ai militanti di Fratelli d’Italia che stavano volantinando a Bologna. Guai impedire ad alcuno di esprimere le proprie idee". 

"Condanno ogni forma di violenza e intolleranza - ha scritto il sidnaco Virginio Merola - quanto avvenuto ai banchetti di Fratelli d'Italia è antidemocratico e non accettabile. In democrazia non si impedisce la libera attività politica. Vale anche e soprattutto verso le idee politiche che non si condividono". 

"Ancora una volta - conclude Bignami - se mai ce ne fosse ancora bisogno, abbiamo avuto la riprova di come, mentre la Destra politica è impegnata nella proprio attività condotta ovviamente nel pieno rispetto delle regole democratiche, vi è chi prova a impedirci di esprimere le nostre opinioni con mezzi violenti e aggressivi. Ormai conosciamo bene questi intolleranti odiatori spesso coccolati dalle sinistre che auspichiamo condannino quanto avvenuto". 

“Solidarietà e vicinanza ai militanti di Fratelli d’Italia di Bologna che oggi, durante un banchetto, sono stati insultati e spintonati da due ragazzi”. Con queste parole la presidente dell’Assemblea legislativa, Emma Petitti, ha voluto manifestare la sua vicinanza ai militanti del partito di Giorgia Meloni che questa mattina, con un loro un banchetto nella zona della Bolognina, sarebbero stati aggrediti, verbalmente e non solo, da un gruppo di persone.

“Il rispetto reciproco - ha rimarcato la presidente Petitti - non deve mai venire meno, a prescindere dalle proprie posizioni politiche”.

“Un episodio da condannare con fermezza. La democrazia si fonda sul confronto delle idee, a volte anche acceso, ma che non può ammettere violenze di alcun tipo. È un principio che va salvaguardato da tutti e vale tanto più quando le idee degli avversari sono le più distanti dalle nostre. Esprimo solidarietà ai militanti aggrediti”. Così l’assessore Matteo Lepore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bignami, "Banchetti FdI e materiale devastati da violenti intolleranti"

BolognaToday è in caricamento