menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
cani parco

cani parco

Sasso, la denuncia di una residente: "Il mio cane è stato avvelenato ed è in fin di vita"

Una cagnolina di 4 anni è stata ricoverata d'urgenza in terapia intensiva nell'ospedale veterinario "I Portoni Rossi" di Zola

"Il mio cane è ricoverato in terapia intensiva e possiamo solo sperare che sopravviva. Ci hanno detto chiaramente,  e senza alcun dubbio, che i sintomi sono di un avvalenamento, se non addirittura di un'intossicazione da contatto. Andremo fino in fondo a questa storia per trovare i responsabili, perché non è possibile uscire per una paseggiata e trovarsi il cane in fin di vita". A lanciare l'allarme è la proprietaria di Laika, una cagnolina di quattro anni che da ieri pomeriggio lotta tra la vita e la morte. La donna, a BolognaToday, racconta quanto è successo tra martedì e mercoledì a Sasso Marconi, fino alla disperata corsa al pronto soccorso veterinario: "Siamo usciti da casa martedì sera e con l'auto abbiamo raggiunto i giardini vicino alla stazione di Sasso - spiega -  Andiamo sempre lì e sembrava tutto normale. Una volta a casa  però, Laika cercava più attenzioni del solito, e non era la stessa. Il giorno dopo (ieri, ndr)  ha iniziato a vomitare, barcollando e irrigidendosi tutta in pochissimo tempo. L'abbiamo presa e portata immediatamente  all'ospedale veterinario "Portoni Rossi "di Zola, dove ci hanno confermato tutti i sospetti".

L'area verde nei pressi della stazione è spesso frequentata dai proprietari dei cani per lunghe passeggiate all'aria aperta, ma la notizia di quanto accaduto a Laika, un incrocio tra un pastore tedesco e un levriero, si è subito diffusa mettendo tutti in allerta. La notizia ha iniziato a correre anche sui social, e ora in tanti, oltre a fare il tifo per Laika, sperano che siano avviate delle indagini per cercare di capire cosa è successo, e soprattutto cosa abbia potuto avvelenare il cane. "Adesso presenterò denuncia alla polizia municipale e a tutte le autorità competenti -  incalza la proprietaria di Laika  - perché voglio che i responsabili di quanto accaduto siano individuati. Tutto è successo vicino alla stazione perché il mio cane ha iniziato a stare male appena tornati da lì, e non abbiamo percorso nessun'altra strada essendo andati in auto. Ora spero solo che la nostra cucciola ce la faccia, anche se la situazione è molto critica. Chiedo a tutti i proprietari dei cani che frequentano la zona di fare molta attenzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento