rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Da Alma Mater alla corona, con Re Carlo tanti i laureati illustri Unibo

Personaggi di sangue blu (e Carlo d'Inghilterra non è l'unico), dello spettacolo e della cultura. Ma anche politici, scenziati e attivisti. Un carrellata lunga più di un secolo

Una delle ultime a riceverla è stata la senatrice Liliana Segre, a marzo 2023, uno dei primi John Couch Adams, nella seconda metà del XIX secolo. Le liste dell'archivio storico dell'Università di Bologna, la più antica d'Europa, contengono oltre mille nomi, personalità della cultura, delle scienze, dell'imprenditoria, dell'attivismo e della politica che hanno ricevuto la laurea honoris causa, i titolo accademico onorifico he prese il via nel giugno del 1888, in occasione dei festeggiamenti per l'VIII centenario della sua fondazione, a seguito di un decreto reale. Umberto l di Savoia autorizzò per prima l'Università di Bologna a conferirlo a personalità straniere che si distinsero nella scienza, nelle lettere e nelle arti.

Da Bologna sono passati davvero in tanti, scienziati, ricercatori, ma anche danzatori, artisti, giornalisti e cuochi. La proposta viene avanzata al Rettore dal Consiglio di Dipartimento cui afferisce il corso di Laurea magistrale di riferimento, acquisito il parere favorevole del relativo Consiglio di Corso di studio. La delibera del Consiglio di Dipartimento è assunta a maggioranza dei 2/3 dei presenti al voto. La proposta è poi inviata al Rettore, che la sottopone all’approvazione del Senato Accademico, sempre con il voto favorevole dei 2/3 dei presenti. 

Importante sottolineare che la laurea ad honorem attribuisce tutti i diritti della laurea e del dottorato ordinario, in quanto sono equiparati ai titoli normalmente conseguiti. 

Di sangue blu

Dall'Unibo all'incoronazione storica, cui assisteremo domani 6 maggio, pure Charles Windsor, o meglio Re Carlo III d'Inghilterra, si è laureato ad Alma Mater, ad aprile del 1987.  La Facoltà di Lettere e Filosofia - si legge nella motivazione contenuta nel verbale del Consiglio di Facoltà che ha accolto la proposta del Preside Prof. Susini di attribuire la laurea ad honorem al Principe Carlo - "intende così onorare nella persona di S.A.R. il Principe Carlo d'Inghilterra, il rappresentante ben autorevole, quale Cancelliere onorario dell'antico e prestigioso Ateneo di Oxford, che si annovera fra gli artefici e protagonisti delle fondazioni europee della cultura universitaria".

Non è il solo togato di sangue blu, anche Juan Carlos I di Borbone, ex Re di Spagna, si è laureato in giurisprudenza a maggio del 1988. Nel 1901 si è, laureato anche Luigi Amedeo di Savoia-Aosta, Duca degli Abruzzi, in Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali. All'ultimo Re d'Italia, Umberto II di Savoia, a giugno del 1926 venne conferita la laurea in Giurisprudenza. 

Principe Carlo laurea ad honorem Unibo: la cerimonia

Personaggi dello spettacolo e della cultura

L'ideatore della clownterapia, protagonista del del film del 1988 con Robin Williams? Ebbene sì, Hunter Patch Adams è stato insignito ad aprile del 2008 della laurea honoris causa in Pedagogia. 

La danzatrice Pina Bausch, una delle più importanti coreografe del mondo, l'ha ricevuta a novembre del 1999 in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS)

Anche l'attore e regista Roberto Beninigni ha indossato la toga accademica dell'Unibo a ottobre del 2002 laureandosi in lettere, come Lucio Dalla a luglio del 1999. Il maestrone, Francesco Guccini, invece si è laureto in Scienze della formazione a ottobre del 2002. A giugno del 1991, il direttore d'orchestra Riccardo Muti si è laureato in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo, mentre l'inventore di Monsieur Malausséne, professione capro espiatorio, lo scrittore Daniel Pennac ha ricevuto la laurea in Pedagogia a marzo del 2013. Laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo anche per l'attore e regista teatrale, Luca Ronconi, ad aprile del 1999. 

Si è laureato a Bologna a novembre del 2005 in Cinema, televisione e produzione multimediale anche il regista premio Oscar che ha diretto Toro Scatenato, New York New York, Taxi driver, Casinò, Martin Scorsese. Uno dei più richiesti, e prolifici, attori italiani, protagonista de La Grande Bellezza, premiato con l'Oscar, Toni Servillo, si è laureato a febbraio del 2015 in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo.

Il compositore Luciano Berio, a ottobre del 2000, si è laureato in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo. 

Mondo politico

Laurea in Giurisprudenza per l'ex presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, a settembre del 1988, mentre in Economia e commercio si è laureato il secondo presidente della Repubblica Italiana, primo ad essere eletto dal Parlamento, Luigi Einaudi nel 1957. 

In  Relazioni internazionali e Scienze internazionali e diplomatiche si è laureato l'ex presidente Giorgio Napolitano, a gennaio del 2012. L'ex presidente del Consiglio, Giovanni Spadolini, è stato insignito della laurea in Storia nel 1989. 

Impegno per i diritti civili, attivisti e religiosi

Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace e consigliera di stato birmana, si è laureata nel 2013 in Filosofia. Un altro premio Nobel per la pace, leader del movimento anti-apartheid ed ex presidente del Sud Africa, Nelson Mandela, si è laureato in Scienze Politiche. 

Don Luigi Ciotti, sacerdote e  fondatore del Gruppo Abele, e di Libera contro le mafie si è laureato in Scienze dell'Educazione a luglio del 1998. La fondatrice dell'ordine Missionarie della Carità e premio Nobel per la pace, si è laureata in farmacia a settembre del 1987. Danilo Dolci, il sociologo che si è distinto per il suo impegno contro le mafie, la disoccupazione e la povertà si è laureato in Scienze della Formazione nel 1996. 

Gianfranco Ravasi, cardinale, arcivescovo cattolico e biblista italiano, teologo ed ebraista, si è laureato in Letteratura e Tradizione classica a giugno del 2018.

Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I, a novembre del 2005, si è laureato in Conservazione dei Beni Culturali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Alma Mater alla corona, con Re Carlo tanti i laureati illustri Unibo

BolognaToday è in caricamento