menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primavera e prova costume, il nutrizionista: "Niente panico, ecco come ritrovare la forma"

Lorenzo Bergami ci guida attraverso una dieta non drastica verso i primi caldi e le prime esposizioni: no a digiuni, sì ad acqua e tisane, perfetta la zuppa di miso

Sono arrivati primavera e primi caldi: è ora di alleggerire indumenti e scoprire qualche centimetro in più di pelle! Niente di più bello per chi ha lavorato tutto l’inverno per mantenere lo stato di forma e benessere. Molto meno piacevole per chi è arrivato all’appuntamento con la primavera carico dello stress invernale e con un accumulo di trasandatezze nelle abitudini alimentari associate spesso a pigrizia e mancanza di attività motoria. E’ ora di uscire dal letargo! Come fare allora per tornare in forma? Ce lo spiega il nustrizionista bolognese Lorenzo Bergami.

Prima di tutto: niente panico. Non bisogna mai utilizzare diete drastiche o addirittura digiunare. Bisogna invece “alleggerire” il regime alimentare in maniera equilibrata. Saltando un pasto, magari proprio uno di quelli più importanti come la colazione, pranzo o cena, ci si nutre troppo poco e l’organismo si disorienta, non mantenendo l’equilibrio ormonale che garantisce il corretto funzionamento di tutti i metabolismi. E’ bene mantenere le 5 razioni alimentari, evitare alimenti ricchi in grassi saturi o fritti, evitare i dolci e gli zuccheri semplici. Carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali, sono invece indispensabili. Si a frutta, senza esagerare, e verdura sempre coloratissime ricche di antiossidanti e disintossicanti.

Per depurare e disintossicare è anche molto importante bere. Innanzitutto acqua, magari oligominerale con basso residuo fisso, ma anche tisane  e infusi dopo i pasti principali e la sera. Utile anche consumare brodi vegetali senza glutammato e lieviti, minestre di verdura o anche per esempio una zuppa di MISO.
Per sentirsi meno gonfi e depurati bisogna far in modo che i liquidi consumati vengano poi eliminati. Per questo si consiglia la riduzione della quantità di sale consumato e la pratica regolare di un’attività motoria in palestra o all’aperto.

Quando si sta bene fisicamente, perché ci si alimenta correttamente e si fa movimento, si traggono vantaggi anche a livello mentale. Ma è anche vero che stare bene a livello mentale ci aiuta a rimanere in forma a livello fisico e ad adottare comportamenti e stili di vita salutari. Via lo stress e la fiacchezza dell’inverno con attività come lo yoga o il pilates o grazie ad un integratore alimentare come la rodhiola rosea che oltre a ridurre lo stress permette di tenere sotto controllo lo stimolo della fame.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento