Rinvenuto materiale esplosivo in un appartamento: denunciato un ventenne

La scoperta in un'abitazione in zona Stalingrado. Sul posto la Digos: rinvenute varie sostanze e documenti sospetti

Materiale esplodente rinvenuto all'interno di un appartamento in zona Stalingrado dalla polizia, intervenuta sul posto perchè allertati per una violenta lite in corso.

Giunti nell'appartamento, in via Gandusio, dove si stava consumando una accesa discussione tra un giovane cittadino nigeriano e la compagna, gli agenti hanno però fatto una scoperta che ha mosso non pochi sospetti, tanto che sul posto è stata fatta intervenire la Digos. Sotto la lente di ingrandimento degli investigatori è finito appunto il materiale rinvenuto tra le mura domestiche, ovvero diverse sostanze – come polveri infiammabili - che se assemblate con sapienza potrebbero dar luogo a un mix esplosivo. Rinvenute anche scartoffie riconducibili ad ambienti anarchici insurrezionalisti.

A seguito del rinvenimento, a carico del nigeriano, sggetto già noto alle forze dell'ordine per i diversi precedenti all'attivo, è scattata una denuncia  per detenzione di materiale esplodente. 

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento