Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Blitz alle ex Casaralta: denunce e allontanamenti

Nei giorni scorsi diverse le segnalazioni dei residenti per bivacchi e viavai di presunti occupanti

Quattro persone, tutte dai 33 ai 42 anni, sono state denunciate per invasione di edifici dopo un blitz dei carabinieri nel complesso delle ex officine Casaralta, in Bolognina.

L’intervento è scattato a seguito delle segnalazioni che i residenti di Via Ferrarese avevano fatto ai militari, lamentandosi della presenza di spacciatori e assuntori di sostanze stupefacenti che erano stati visti frequentare l’area, adesso di proprietà di un istituto di credito.

Al momento del blitz, carabinieri e agenti della polizia locale hanno trovato i quattro soggetti che stavano dormendo in un capannone in stato di abbandono, sporco e pericolante.

Tutti con precedenti di polizia e senza fissa dimora sono stati denunciati per invasione di terreni o edifici. Uno di questi è stato denunciato anche per ricettazione, per il possesso di una carta di credito di cui non era in grado di giustificarne la provenienza e di possesso ingiustificato di arnesi da scasso.

Il servizio è proseguito in altre zone del quartiere ed è terminato con l’identificazione complessiva di 65 persone. Tra queste, un 62enne italiano è finito in manette perché destinatario di un ordine per la carcerazione dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bologna, dovendo scontare un anno di reclusione per reati contro il patrimonio. L’uomo è stato tradotto in carcere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz alle ex Casaralta: denunce e allontanamenti

BolognaToday è in caricamento