menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fiera di Bologna al lavoro per tornare in presenza a giugno

Lo afferma il presidente Gianpiero Calzolari: "La macchina è in moto per mantenere gli impegni presi"

A giugno riprenderà l'attività in presenza della Fiera di Bologna. Almeno, questo è il programma dell'expo che sta lavorando all'organizzazione degli eventi messi in calendario per la ripartenza delle manifestazioni dal vivo, come Marca By Bologna Fiere, fissata per il 23 e 24 giugno.

"Noi ci siamo organizzati per mantenere i nostri appuntamenti, la macchina è in moto per mantenere gli impegni presi", assicura il presidente Gianpiero Calzolari, nel corso della presentazione dei dati sull'andamento dei prodotti a marca della grande distribuzione, al centro dell'evento di fine giugno. "Altre cose sono al di fuori delle nostre possibilità e non dipendono da noi", allarga le braccia il numero uno della Fiera di Bologna comunque soddisfatto dei numeri registrati della versione digitale della manifestazione, in corso proprio in questi giorni con appuntamenti e iniziative on line.

"I numeri delle adesioni alla fiera digitale dimostrano che c'è voglia di ripartire", segnala Calzolari. A Marca Digital hanno aderito quasi 600 operatori, di cui 325 partner della grande distribuzione per i prodotti a marchio. Cento i buyer italiani della marca privata che saranno online appartenenti alle insegne top del comitato di Marca (Coop, Carrefour, Pam Panorama, Selex, ma anche Esselunga) e che faranno incontri in call con gli 'espositori' nei 10 giorni di apertura della piattaforma. Dei 175 buyer esteri, un terzo proviene dai paesi dell'Europa dell'Est, area focus della promozione di questa prima edizione di Marca Digital Session, Russia inclusa. Nutrita anche la presenza di grandi insegne dal resto d'Europa, ma anche da Usa e Canada, oltre che dal sud America, dall'Asia e dal Medio Oriente. (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento