rotate-mobile
Cronaca Zola Predosa

Truffe, l'ultima trovata: raccolta fondi per la "Fiera di Zola"

Così alcuni malintenzionati girano per Zola a caccia di soldi. Il Comune mette in guardia: 'Non è una raccolta fondi autorizzata'

Presso alcune attività economiche di Zola Predosa ultimamente si sono presentate persone a chiedere fondi per eventi, in  particolare facendo riferimento alla prossima edizione della Fiera di Zola. Si tratta di una raccolta fondi non autorizzata. Così mette in guardia il Comune, che precisa: "nessun funzionario del Comune di Zola Predosa è autorizzato ad effettuare tali richieste, se non munito di apposita delega ad hoc".

L'Amministrazione sottolinea anche che "gli organizzatori per il reperimento di fondi e sponsorizzazioni, già da tempo, si avvalgono di agenzie specializzate a tale scopo e che, nello specifico, la Proloco zolese, si è affidata alla società Eventi che si occupa della raccolta pubblicitaria in favore della Fiera di Zola."

L'invito del Comune ai cittadini è quello di "segnalare eventuali comportamenti sospetti e/o anomali alle competenti autorità di sicurezza, chiamando la locale Stazione dei carabinieri ( 051 755 51 02)".

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe, l'ultima trovata: raccolta fondi per la "Fiera di Zola"

BolognaToday è in caricamento