Furto in casa a Casalecchio: "Hanno ribaltato tutto. Violato l'intimo della nostra vita familiare"

Il racconto della proprietaria di un appartamento in zona via Ugo Bassi: "Abbiamo trovato nel corridoio le valigie con i nostri indumenti. Forse sono stati disturbati e sono scappati"

Una delle stanze messe a soqquadro dai ladri

“Eravamo sconvolti, non potevamo credere ai nostri occhi. Abbiamo trovato la casa completamente ribaltata, ogni stanza era a soqquadro”. A raccontare a Bologna Today quanto accaduto sabato scorso è la proprietaria di un appartamento in zona via Ugo Bassi a Casalecchio di Reno, vittima di un furto con scasso messo a segno tra le 18 e le 21. “E’ sconvolgente pensare che delle persone siano riuscite ad arrampicarsi da un sottilissimo cavo parafulmine che scorre su una parete del palazzo fino al nostro balcone, e che una volta dentro abbiano fatto quello che volevano, mettendo le mani ovunque e  ribaltando qualsiasi cosa in cerca di oggetti di valore – spiega la donna, che in quella casa vive insieme al marito e due figli -  Hanno rovesciato cassetti, aperto armadi e frugato in ogni angolo, e alla fine hanno rubato una  fede e 50 euro. Ho trovato però delle valigie all’ingresso, contenenti nostre scarpe, vestiti, un profumo e una piccola telecamera che probabilmente non sono riusciti a portare via. Non sappiamo che pensare, se non che siano stati disturbati e che siano dovuti scappare in fretta”.

Il colpo è stato messo a segno quando tutta la famiglia era via dall’abitazione, e al momento nessuno dei vicini sembra aver sentito o notato nulla di strano. E nonostante sia già trascorso qualche giorno dall’accaduto, la donna è ancora sconvolta: “Quando abbiamo aperto la porta di casa siamo rimasti sotto shock, e anche dopo aver realizzato quanto accaduto eravamo senza parole. Solo adesso stiamo iniziando a metabolizzare. Ho trascorso tre giorni a pulire, disinfettare e mettere in ordine, prendendo anche dei permessi da lavoro perché non c’è un angolo dove i responsabili del furto non abbiano messo le mani. Sono anni che abitiamo in questa zona e non è mai accaduto nulla di simile”. E ancora: “E’ una sensazione orribile, è come sentirsi violati nel proprio intimo, o meglio hanno violato l'intimo della nostra vita familiare. Sono riusciti a portare via una fede di nozze, quindi dal grande valore affettivo, e dei soldi, ma il pensiero che abbiano toccato tutto, compresi indumenti e oggetti personali, è veramente brutto”.

Su quanto accaduto è stata presentata regolare denuncia ai Carabinieri della locale stazione: “Non ci sono molte cose da aggiungere – conclude la donna –  Siamo già andati dai Carabinieri e  fortunatamente non eravamo in casa quando sono entrati, ma dopo quanto accaduto ci siamo attrezzati con dei sistemi di allarme per cercare di sentirci più sicuri tra le mura della nostra abitazione. Spero che non ricapiti mai più”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento