Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Via Genuzio Bentini

La storia del ghiro Talon, salvato nel parco dopo un violento temporale

Una ragazza lo ha visto, era piccolissimo e disidratato: alla Lipu lo hanno curato e nutrito, ora sta bene e ha dei fratelli con cui stare

Talon è un piccolo ghiro sfuggito al forte acquazzone di Ferragosto (pochi minuti di pioggia e vento e diversi danni) grazie a una ragazza che lo ha visto e ha capito che, tutto solo, all'interno del parco Talon (da qui prende il nome il piccolo mammifero) non ce l'avrebbe fatta. Il ghiretto è stato subito portato alla Lipu, dove è stato accolto e nutrito, curato per il suo stato di disidratazione: una storia che intenerisce, un musino irresistibile e ora anche un bel lieto fine, con tanti fratellini che gli stanno intorno e lui che sta crescendo forte.  

LE RACCOMANDAZIONI DELLA LIPU. "Per noi storie come questa sono all'ordine del giorno - spiega Nadia, la resposabile del centro Lipu di Bologna - e a causa dei cambiamenti climatici il periodo riproduttivo si è allungato. Per questo ora abbiamo qui tantissimi cuccioli. Quando Talon è stato portato qui aveva meno di una settimana di vita e abbiamo provveduto a nutrirlo con un latte speciale, privo di zuccheri (è sbagliatissimo dare agli animaletti che si trovano latte di mucca, non sono in grado di metabolizzare gli zuccheri) notte e giorno, a seconda delle sue esigenze e ora è sano e forte". Ma dove vivrà ora il piccolo ghiretto? Per un anno starà in un luogo protetto, a contatto con la natura ma seguito da noi: poi a primavera, quando sarà in grado di badare da solo a se stesso verrà lasciato libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia del ghiro Talon, salvato nel parco dopo un violento temporale

BolognaToday è in caricamento