menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il signor Ivan Zappi

Il signor Ivan Zappi

Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

Gli amici di Ivan si sono dati da fare per rintracciare i familiari dell'uomo deceduto nel suo appartamento all'improvviso: "Una persona speciale, colta e simpatica. Per lui una celebrazione laica"

Ivan Zappi era appena andato in pensione dalla Ducati Energia: 63 anni, una casa in via della Barca a Bologna, figlio unico e solo qualche parente che però non frequentava. Quando la scorsa settimana i suoi amici hanno scoperto che, molto probabilmente per cause naturali, era deceduto nel suo appartamento si sono dati da fare in ogni modo per risalire ai suoi familiari e poter organizzare così le esequie. Appelli sui social, ricerche in Comune a Bologna fra alberi genealogici e la storia della sua famiglia: suo padre Loris Zappi fra l'altro era un partigiano. 

Tanto ha fatto Margherita, la figlia di Luciano, amico storico di Ivan: "Ivan era un uomo colto e simpatico, amato da tutti. Lo conosco da quando ero bambina e ogni sabato sera lui, mio padre e degli altri amici cenavano assieme: quando non si è presentato per due volte di fila e non risultava più reperibile ci siamo preoccupati e purtoppo, una volta sfondata la porta di casa sua con i Vigili del Fuoco, abbiamo avuto questa terribile e tristissima sorpresa. A quel punto ci siamo dati da fare per risalire a qualche suo familiare, non tanto per questioni di eredità, ma soprattutto per le esequie. Vogliamo salutarlo come merita". 

E finalmente ecco che spunta una cugina di secondo grado: "Ieri abbiamo trovato una delle sue due cugine, a Bologna. Avevamo fatto degli appelli anche a Medicina perchè da alcuni suoi racconti avevano saputo che aveva dei parenti da quelle parti. Abbiamo avuto conferma che si farà una celebrazione laica (lui era ateo) e quindi il nostro scopo è stato raggiunto. Ci mancherà moltissimo, era davvero uan persona speciale. In pensione da soli tre mesi era felice per l'acquisto di una moto" conclude Margherita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento