Cronaca Calderara di Reno

Lippo di Calderara, Tmg. 50 lavoratori a rischio. Vertenza al tavolo metropolitano

La vicenda va avanti da oltre un anno e si sono già tenuti diversi incontri  per tentare di scongiurare il peggio, sia in sede sindacale, sia in Prefettura

Si è concluso poco fa l’incontro del Tavolo metropolitano di salvaguardia richiesto dalle rappresentanze sindacali per trattare la vicenda del recesso di TMG in appalto nell’hub di UPS a Lippo di Calderara di Reno, dove sono impiegati ad oggi circa 50 lavoratori. La vicenda va avanti da oltre un anno e si sono già tenuti diversi incontri  per tentare di scongiurare il peggio, sia in sede sindacale, sia in Prefettura.

Ad agosto, a seguito del recesso dell’appalto da parte di Consorzio Gruppo TMG, le organizzazioni sindacali hanno chiesto l’intervento del Tavolo metropolitano di Salvaguardia. Trattando negli ambiti di quella che è la mission del Tavolo, volta alla salvaguardia dell’occupazione e dell’attività produttiva, le Istituzioni prendono atto delle relazioni sindacali in corso, che prevedono un primo confronto già nel pomeriggio di oggi.

Le istituzioni si impegnano ad interloquire con il committente UPS per porre l’invito al Tavolo e per fare maggior chiarezza sulle prospettive occupazionali e produttive del sito. Il Tavolo si riconvoca a stretto giro e comunque nell’ambito di una settimana, tempo nel quale le parti concordano nel non intraprendere azioni unilaterali. All'incontro presieduto da Città metropolitana erano presenti Regione Emilia-Romagna, Comuni di Bologna e Calderara di Reno, rappresentati di TMG e rappresentanti di Cgil, Uil, Cisl, Sgb e SìCobas. (Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lippo di Calderara, Tmg. 50 lavoratori a rischio. Vertenza al tavolo metropolitano

BolognaToday è in caricamento