menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto all'opera Padre Marella: morto per Covid il direttore Gabriele Digani

Avrebbe compiuto 80 anni a giorni. La settimana scorsa era scoppiato un focolaio nella struttura

E' la stessa opera di carità a darne l'annuncio: è morto padre Gabriele Digani, il direttore spirituale della nota associazione Padre Marella. Il noto frate, volto conosciuto nel Quadrilatero, dove si siedeva all'angolo tra Orefici e Drapperie nella nicchia riservata proprio all'opera di carità per i bisognosi era ricoverato al Sant'Orsola da domenica, in seguito al focolaio scoppiato proprio nella sede dell'Opera e il 27 marzo avrebbe compiuto ottant’anni.

"Ottanta anni dedicati all’amore per il prossimo e alla tenace testimonianza e cura verso i più deboli e i più poveri" recita una corposa nota di commiato dell'Opera, che assieme all'"Ordine dei Frati Minori, l’Arcidiocesi di Bologna e l’intera città di Bologna perdono un padre, un testimone, un amico e un simbolo autentico di carità".

Tra gli ultimi ricordi di Digani: "Trent’anni e oltre sono tanti per chi vive tra la gente, a contatto con tutto ciò che c’è di più umano. Sono cambiate in gran parte le povertà, ne sono emerse di nuove. È cresciuta la solitudine, l’isolamento. In questi decenni l’Opera a cui ho dedicato la vita si è adeguata ai segni dei tempi. Non è rimasta a guardare, ma ha agito con i suoi limiti e le sue limitate risorse. Posso dire che tocco con mano ogni giorno che il Signore ci assiste -me e l’Opera- e che Padre Marella con il suo grande carisma è ancora presente. Da uomo di fede, non dubito che questa protezione per chi si occupa dei più deboli verrà meno. Occorre però continuare sul serio a esercitare la carità nel modo giusto, come dice il Vangelo e come ha incarnato e testimoniato Padre Marella".

"La morte di padre Digani mi addolora molto -dichiara il sindaco Merola in nua nota- Il virus è riuscito a portarsi via anche lui, instancabile testimone dell'impegno per gli altri. Conservo il ricordo della sua felicità il giorno della beatificazione di Padre Marella, lo scorso 4 ottobre, e il suo sorriso così aperto e sincero, espressione del suo grande animo. A tutta la comunità dell'Opera Padre Marella vanno le mie più sentite condoglianze"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento