Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via dell'Archiginnasio

"Muratore cerca lavoro" non chiede l'elemosina, ma si offre per dare una mano

Vive sotto il portico in via dell'Archiginnasio, ma non si arrende a fare l'homeless: da Mantova a Bologna con la falsa promessa di un lavoro, adesso chiede un'opportunità

Un "invisibile" accovacciato in via dell'Archiginnasio, angolo via dei Foscari. Non chiede l'elemosina, ma si propone per quello che sa fare e che ha sempre fatto nella vita, il muratore: "Sono stato muratore per 25 anni. Poi la crisi. Da Mantova mi hanno chiamato a Bologna con la promessa di un lavoro che poi si è rivelato un'illusione".

"Adesso dove vivo? Ecco la mia casa" - e indica un carrello della spesa fra due colonne dietro di lui. "Nei dormitori non sono riuscito a entrarci, liste troppo lunghe. L'unica cosa dignitosa che posso fare è lavorare". Il signor M. ci ha dato il numero di telefono di un amico (lui non ne possiede uno): chiunque avesse bisogno di lavori di muratura e volesse dargli un'opportunità può scrivere a redazione@bolognatoday.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Muratore cerca lavoro" non chiede l'elemosina, ma si offre per dare una mano

BolognaToday è in caricamento