Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Porto / Via dello Scalo

Pluri-ricercata si nascondeva a Bologna: bloccata in via dello Scalo

Mezza Italia era sulle tracce della nomade di 28 anni arrestata ieri: era schedata dalla Polizia sotto diverse identità fasulle. Su di lei pendevano numerosi ordini di carcerazione per reati contro il patrimonio

Bologna ricettacolo di "illustri" latitanti: a 2 settimana dall'arresto di Lucia Kanisova, la slovacca che figurava nella hit dei 10 criminali più ricercati al mondo (insieme ad Osama Bin Laden), sotto le Due Torri è stata rintracciata un'altra pluri-ricercata.

Intercettata ieri la nomade 28enne, sulle cui tracce erano le magistrature di mezza Italia, da quanto è emerso inseguito agli accertamenti avviati dopo il suo arresto. 

L'ARRESTO - La donna è stata fermata dalla polizia in via dello Scalo, nel centro citatdino. A chiamare il 113 sono stati alcuni residenti, insospettiti per la presenza di due giovani, descritte come nomadi, che si aggiravano fra i condomini e suonavano i campanelli. Gli agenti hanno rintracciato e identificato le due ragazze: oltre alla serba, una romena di 25 anni.

DIVERSE GENERALITA' REATI SIMILI -  Dagli accertamenti è emerso che la ventottenne era destinataria, con le diverse generalità con cui era stata identificata, di diversi ordini di carcerazione, tutti per reati contro il patrimonio: uno da Como (tre anni e 10 mesi), uno da Salerno (quattro anni e 8 mesi), un altro da Lucca (cinque mesi).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pluri-ricercata si nascondeva a Bologna: bloccata in via dello Scalo
BolognaToday è in caricamento