rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Polveri sottili oltre i limiti, allerta smog: scattano le misure emergenziali

Attive almeno fino a venerdì 29 ottobre nei comuni con più di 30.000 abitanti, dell'agglomerato urbano , e della pianura bolognese

Solo la provincia di Ferrara e la Romagna "schivano" l'allerta smog. Il Bollettino Arpae è emesso il lunedì, il mercoledì e il venerdì (giorni di controllo) entro le ore 11 e indica se verranno attivate le misure emergenziali (bollino rosso) a partire dal giorno successivo, per superamento della soglia di legge per il PM10 in almeno una stazione della provincia. Quindi a Bologna, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, e Modena, fino a venerdì 29 ottobre saranno in vigore fino le misure emergenziali, a patto che la concentrazione di Pm10 rientri. 

Sono previste deroghe a tutela di particolari necessità quotidiane: esentati, fra gli altri, lavoratori turnisti, chi si sposta per cura e assistenza, chi accompagna i figli a scuola e i meno abbienti con Isee annuo fino a 14mila euro.

Per avvertire i cittadini interessati quando scattano le misure emergenziali e le domeniche ecologiche, è attivo il servizio gratuito di alert sms (o mail) della Città metropolitana.

È inoltre disponibile l’app “Che Aria è”, sviluppata dalla Fondazione Innovazione Urbana, attraverso cui i cittadini possono avere un’informazione semplice e costante sullo stato della qualità dell’aria, ricevere suggerimenti e consigli sui comportamenti corretti che riducano l’impatto dell’inquinamento atmosferico e i rischi per la salute.

Misure emergenziali allerta smog

Nei Comuni Pair (con più di 30.000 abitanti e Comuni dell'agglomerato urbano bolognese)

  • tutte le limitazioni strutturali + stop alla circolazione di tutti i veicoli diesel euro 4 nei centri abitati interessati dai provvedimenti, dalle 8,30 alle 18,30
  • abbassamento temperature medie nelle abitazioni fino a 19°C e negli spazi commerciali e ricreativi fino a 17°C
  • divieto di combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio...)
  • divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a 4 stelle
  • divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli
  • potenziamento controlli sulla circolazione dei veicoli, combustioni all'aperto, spandimento liquami e impianti a biomassa domestici

Tutti i Comuni di pianura (leggi l'elenco)

  • divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili in tutti i comuni dell’agglomerato di Bologna, di pianura est e di pianura ovest delle province in cui si attivano le misure emergenziali.
  • abbassamento temperature medie nelle abitazioni fino a 19°C e negli spazi commerciali e ricreativi fino a 17°C
  • divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a 4 stelle

Inquinamento, tornano le misure anti-smog del Piano aria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polveri sottili oltre i limiti, allerta smog: scattano le misure emergenziali

BolognaToday è in caricamento