Cronaca

Smog, i movimenti per l'aria: 'Comune tuteli la salute, non i saldi'

Dopo il rinvio della domenica ecologica a favore delle occasioni nei negozi il movimento Ossigeno striglia Palazzo D'Accursio, che nel frattempo ha incassato l'appoggio di Confcommercio

Mentre Ascom si schiera con l'assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Irene Priolo, i movimenti ambientalisti parlano di "qualità dell'aria mortifera" e attaccano Palazzo D'Accursio per la decisione di annullare la domenica ecologica in occasione dell'avvio dei saldi, lo scorso 7 gennaio.

Una presa di posizione che fa il paio con le critiche espresse ieri all'indirizzo della Giunta da alcuni consiglieri comunali di maggioranza, tra cui l'ex assessore Andrea Colombo. "Pretendiamo, come cittadini di Bologna, che ci sia più rispetto per la salute nostra e dei nostri figli- manda a dire in una nota il movimento Ossigeno- a chi ci governa chiediamo almeno di non peggiorare la situazione esistente, annullando le poche misure di tutela di cui la città dispone per far fronte all'emergenza inquinamento".

E ancora, incalza il movimento, "pretendiamo che questa amministrazione ci racconti quali sono le misure reali volte a cambiare questo stato delle cose. Le città moderne e ricche legano il benessere economico al benessere dei cittadini. Come mai a Bologna sembra non essere possibile?"

I livelli di inquinamento della pianura padana, di cui Bologna fa parte, "sono ormai sotto i riflettori di tutta la comunità scientifica- ricorda Ossigeno- e non già invenzione di questo o quest'altro consigliere. Le morti causate dall'inquinamento di origine umana, in larga parte per la combustione di carburanti fossili per la mobilità a motore, non sono un'invenzione politica, ma una realtà" (SAN/DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, i movimenti per l'aria: 'Comune tuteli la salute, non i saldi'

BolognaToday è in caricamento