menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine dell'aula studio

Immagine dell'aula studio

Via Zamboni, porte sbarrate all'aula occupata di giurisprudenza. Collettivi spiazzati

Studenti e stuentesse dei collettivi avevano preso possesso di alcuni locali al primo piano di via Zamboni 22 come 'garanzia' alla riapertura della bilbioteca di umanistica, chiusa dopo la vicenda dei 'tornelli'

Era occupata dal marzo scorso, ma durante le vacanze la presidenza della scuola di Giurisprudenza ha deciso di cambiare la serratura e chiudere l'aula occupata dai collettivi al 22 di via Zamboni.

I militanti e le attiviste di L.u.bo e Cua hanno così trovato gli accessi sbarrati ieri, e hano dato appuntamento a oggi alle 14 proprio in via Zamboni 22, per decidere come proseguire la lotta. A decidere la chiusura dell'auletta dopo quasi due mesi, secondo quanto riportano diversi quotidiani, è stata proprio la presidenza, guidata da Nicoletta Sarti, che spiega come non si potesse andare avanti con una sorte di 'occupazione assistita', e cioè con gli addetti alla vigilanza a presidiare lo spazio fino a sera tarda.

"Il 36 è ancora chiuso, il rettore tace su tempi effettivi e modalità di apertura della nostra biblioteca. Non ci bastano vaghe promesse. Vogliamo il 36 aperto senza tornelli!" rilanciano i collettivi, che questo pomeriggio si danno appuntamento proprio davanti all'aula chiusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento