Cronaca Saragozza / Via Saragozza

Maxi pic-nic con barbecue a Villa Spada: 'Più controlli' in parchi e giardini

Niente a che fare con il rave al parco 11 Settembre, ma a Villa Spada hanno fatto festa tante persone che hanno acceso i fuochi sotto barbecue portatili e direttamente sul terreno

Giardini e parchi di Bologna più controllati. E' l'annuncio dell'assessore alla Sicurezza, Riccardo Malagoli, che si propone anche di coinvolgere le associazioni di cittadini e la conferenza dei presidenti di Quartiere.

Oggi, in question time, rispondendo ad un'interrogazione di Roberto Fattori (Pd) sulle scampagnate che hanno affollato il parco di Villa Spada in occasione dell'ultimo 1° maggio, quando molte persone si sono ritrovate a Villa Spada per un grande picnic già annunciato sul web nei giorni precedenti, "con toni abbastanza goliardici", ma niente a che fare con un rave, come quello che si è svolto al parco 11 Settembre lo stesso giorno.

Tuttavia per Fattori "un elemento che stonava" c'era, e cioè il fatto che "diversi gruppi avevano acceso dei fuochi per cucinare" ed era accaduto anche il 25 aprile, alcuni fuochi utilizzando barbecue portatili, altri invece direttamente sul terreno. Fattori spiega di aver parlato con le persone intente a cucinare, riscontrando in loro una "quasi inconsapevolezza" del fatto che si trattava di un comportamento vietato. "Ho anche avvertito la Polizia municipale che però, probabilmente perchè era il Primo maggio - aggiunge il consigliere - non ha avuto la possibilità di intervenire".

"Stiamo facendo delle indagini sugli organizzatori - riferisce l'assessore, anche perchè nell'invito - era esplicito che si faceva un barbecue". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi pic-nic con barbecue a Villa Spada: 'Più controlli' in parchi e giardini

BolognaToday è in caricamento