Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia Centro Storico / Via Castiglione, 7

Designer a raccolta a Palazzo Pepoli Campogrande: al via una piccola "rivoluzione"

E' opera dei Birik Butik Filippo Ronchi e Jurgita Rubikaite la "concentrazione di creatività" che ieri sera ha riunito giovani designers del mondo della gioielleria e degli accessori a Bologna

E' stato un grande successo il primo evento firmato Birik Butik  organizzato nella cornice storica di Campogrande Concept a Palazzo Pepoli Campogrande: folla dall'ora dell'aperitivo, fino a tarda sera per l'appuntamento "We Birik You Pop-Up". Il progetto di marketplace online Birik Butik dedicato esclusivamente a gioielli e accessori nasce da Jurgita Rubikaite (32enne  lituana ma ormai da anni in pianta stabile a Bologna) e il suo compagno Filippo Ronchi, proprio a Bologna.

BirikButik ha del rivoluzionario nella vendita e-commerce dell’accessorio: concepito inizialmente con la chiara volontà di donare visibilità virtuale unita a una mediazione commerciale a quei brand emergenti internazionali del gioiello, nel Gennaio 2014 arriva l’inserimento dell’accessorio come borse e cappelli elemento destinato ad ampliare il progetto e la strategia a questo sottesa. Ma in sostanza, di che si tratta? E' una vetrina virtuale che diviene storytelling per i numerosi brand accuratamente selezionati da Jurgita e Filippo con l’ausilio di collaboratori esterni provenienti dal comparto moda, grazie alle sezioni singolarmente dedicate ad ogni designer, ove gli stessi possano presentarsi ed avere allo stesso tempo l’opportunità di esibire il proprio brand profile unitamente ad un racconto del dna del brand stesso.

Quali gli obiettivi del vostro progetto?

Il raggiungimento di 200 brands selezionati sulla base della creatività e della proposta unica, con un processo di internazionalizzazione virtuale grazie anche alla recente partnership con Filo Blu, che consentirà una maggiore resa tecnologica unitamente al raggiungimento di mercati internazionali sempre più capillari.

Cosa è accaduto ieri sera?

La serata ha visto materializzarsi il primo  pop up store fisico dove i singoli designer hanno avuto la possibilità di esporre il proprio prodotto e presentarlo direttamente al consumatore finale che avrà, in questo modo, occasione di toccare con mano le collezioni oltre che di far la conoscenza del designer stesso. Il virtuale si è unito al fisico per un progetto destinato a segnare una vera e propria rivoluzione nel campo della tecnologia e-commerce.

I designer che hanno partecipato all'evento di ieri sera?

0770, Auralma, Bbongiana, Cecilia Rosati, Clothilde Flaneur, Contessa Rosafosca, Eleonora Ghilardi, Flaminia Barosini, Gabriel Reinoso, Gamberini Italia, Giulia Boccafogli, Laura Volpi, Les Clèms, Les Envers, Olga Ùboli, Opella, Rub&Dub, Stefano Salvetti
Tout Court Moi, Vittorio Ceccoli.

Quanti espositori bolognesi? Chi sono?

I designer Bolognesi presenti su Birik Butik sono Cecilia Rosati, Clizia Ornato, Gabriel Reinoso (vive e produce a Bologna, ma è di origini Cubane), Giulia Boccafogli, Gamberini Italia, Les Envers, Rub&Dub, Stefano Salvetti, Vittorio Ceccoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Designer a raccolta a Palazzo Pepoli Campogrande: al via una piccola "rivoluzione"

BolognaToday è in caricamento