Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

Piquadro: "Numeri in crescita e da oggi tamponi gratis per i dipendenti non vaccinati"

Doppio annuncia dall'azienda di Gaggio Montano che ripercorre l'andamento del business durante i periodi più duri della pandemia e lancia una nuova iniziativa per i propri lavoratori

Piquadro S.p.A., società capogruppo attiva nel settore degli articoli di pelletteria, comunica i dati di fatturato consolidato relativi al primo semestre dell’esercizio fiscale 2021/22, che mostrano una ripresa del business dopo il periodo duro dettato dall'emergenza covid. Con l'occasione, l'azienda di Gaggio Montano annuncia anche la sua prossima iniziativa: offrire tamponi gratuiti a tutti i dipendenti non vaccinati che ne facciano richiesta. Iniziativa che arriva in concomitanza con l'avvio della nuova normativa che prevede l'obbligo del green pass sui luoghi di lavoro a partire dal prossimo 15 ottobre.

La 'botta' della pandemia sul business

"La pandemia “Covid-19” anche i primi mesi del 2021 sono stati caratterizzati dall’intervento delle autorità governative dei Paesi colpiti dalla pandemia che ha comportato tra l’altro, il divieto e/o la limitazione alla mobilità e circolazione delle persone, e la chiusura delle attività commerciali e di vendita al pubblico (  lockdown), impattando in modo negativo  sull’andamento del mercato, determinando la chiusura della maggior parte della rete distributiva del Gruppo Piquadro".Così ripercorre i periodi di difficoltà l'azienda sottolineando come sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria abbia però "immediatamente affrontato il nuovo e difficile scenario, conformandosi a tutte le prescrizioni previste dal Governo italiano e dai governi e dalle autorità pubbliche dei Paesi in cui il Gruppo opera, attivando misure eccezionali volte alla massima tutela della salute dei propri dipendenti e collaboratori, nonché a quella della propria immagine, quali il ricorso al lavoro da remoto, l’applicazione di misure di distanziamento sociale, l’adozione di dispositivi di protezione individuale e procedure di igienizzazione dei locali, garantendo, allo stesso tempo, la continuità operativa nei limiti ovviamente delle disposizioni di legge straordinarie imposte nelle diverse giurisdizioni. Cautele tuttora  adempiute all’interno dei diversi stabilimenti  ".          

“Archiviamo il primo semestre con crescite importanti su tutti e tre i marchi del Gruppo nonostante il confronto con un periodo dello scorso anno già in netta ripresa per il temporaneo miglioramento della situazione pandemica”, afferma Marco Palmieri, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piquadro. “La Maison Lancel e The Bridge registrano incrementi di fatturato rispettivamente del 36,4% e del 33,8% ma anche Piquadro, finora fortemente penalizzato per la sua tipologia di prodotto, è cresciuto del 26,2%. A brillare su tutti è sempre l’e-commerce di Lancel con un +79,7% ma guardiamo con grande soddisfazione anche alle crescite dei DOS, come il +49,3% di The Bridge, che attesta il desiderio del consumatore di tornare all’esperienza dell’acquisto in store”.

I numeri del Gruppo

Il Gruppo illustra i numeri nel dettaglio:" il fatturato consolidato registrato dal Gruppo Piquadro nei primi sei mesi dell’esercizio chiuso il 30 settembre 2021 è pari a 63,7 milioni di Euro, in aumento del 31,3% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente chiuso a 48,5 milioni di Euro.

Con riferimento al marchio Piquadro, i ricavi registrati nei primi sei mesi dell’esercizio 2021/2022, chiusi il 30 settembre 2021, risultano pari a 28,2 milioni di Euro in aumento del 26,2% rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020. Tutti i canali di vendita sono risultati in incremento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020; il canale wholesale ha registrato un incremento del 19,8%, il canale DOS una crescita del 44,5% ed il canale e-commerce un incremento del 9,4%.

Con riferimento al marchio The Bridge, i ricavi registrati nei primi sei mesi dell’esercizio 2021/2022, chiusi il 30 settembre 2021, risultano pari 11,1 milioni di Euro in aumento del 33,8% rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020. Tutti i canali di vendita della The Bridge sono risultati in incremento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020; il canale wholesale ha registrato un incremento del 31,8%, il canale DOS una crescita del 49,3% ed il canale e-commerce un incremento del 13,3%.

I ricavi delle vendite realizzati dalla Maison Lancel nei primi sei mesi dell’esercizio 2021/2022, chiusi il 30 settembre 2021, risultano pari a 24,3 milioni di Euro in aumento del 36,4% rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020. Anche per la Maison Lancel tutti i canali di vendita sono risultati in incremento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2020; il canale wholesale ha registrato un incremento del 64,3%, il canale DOS una crescita del 24,2% ed il canale e-commerce un incremento del 79,7%.

Dal punto di vista geografico il Gruppo Piquadro ha registrato nel mercato italiano, un fatturato di 30,1 milioni di Euro, pari al 47,3% delle vendite consolidate (50,1% delle vendite consolidate al 30 settembre 2020), in incremento del 24,0% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2020/2021.

Nel mercato europeo il Gruppo ha registrato un fatturato di 31,2 milioni di Euro, pari al 49,0% delle vendite consolidate (46,2% delle vendite consolidate al 30 settembre 2020), in incremento del 39,2% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2020/2021.

Nell’area geografica extra europea (denominata “Resto del mondo”) il Gruppo Piquadro ha registrato un fatturato di 2,3 milioni di Euro, pari al 3,6% delle vendite consolidate (3,7% delle vendite consolidate al 30 settembre 2020) con un aumento del 29,6% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2020/2021".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piquadro: "Numeri in crescita e da oggi tamponi gratis per i dipendenti non vaccinati"

BolognaToday è in caricamento