Martedì, 15 Giugno 2021
Cultura Fiera / Piazza della Costituzione

Body Worlds lascia Bologna: oltre 125mila visitatori: 'Il pubblico chiede offerta culturale diversa '

L'originale mostra dedicata al vero mondo del corpo umano saluta la città per volare all'estero. Soddisfazione del curatore: "I numeri dimostrano l'interesse delle persone per un'offerta culturale che va oltre le classiche esposizioni"

Body Worlds ha chiuso i battenti ieri a mezzanotte, salutando Bologna con una apertura straordinaria e 1.500 visitatori nella sola ultima giornata. Il curatore, Fabio Di Gioia, esprime grande soddisfazione per gli esiti della mostra: due proroghe, per venire incontro alla grande richiesta, 125.000 visitatori in tutto, a confermare il successo di un evento che nel mondo ha raccolto già 38 milioni di presenze.

“I numeri di Body Worlds dimostrano l’interesse delle persone per un’offerta culturale che va oltre le classiche esposizioni. Risultati così straordinari vengono raggiunti solo da allestimenti rigorosi, da mostre che si distaccano dalla media” dice il curatore “il pubblico ha apprezzato i contenuti e i meriti scientifici, preferendo visitare l’esposizione originale, basata sul brevetto della plastinazione di Gunther von Hagens e su un programma di donazione dei corpi controllato e certificato. Il nostro ringraziamento va a Bologna Congressi e a Bologna Fiere, che visto il successo della mostra si sono adoperati per consentire di prorogarla per ben due volte...”

La visione di Body Worlds rappresenta un’occasione unica per conoscere direttamente e dal vero l’anatomia umana, il funzionamento di organi e apparati, le principali patologie che possono minarne la salute. La mostra ha uno scopo educativo e divulgativo che è stato ben recepito dai tanti gruppi scolastici, dalle famiglie con bambini, dagli studenti che l’hanno visitata nei sei mesi di permanenza a Bologna.

Body Worlds ha appassionato, dunque, un pubblico vasto ed eterogeneo e – come già accaduto nelle edizioni di Roma, Napoli e Milano -  è stata visitata anche da numerosi personaggi del mondo dello spettacolo. Da Red Ronnie a Valerio Massimo Manfredi, Nicoletta Mantovani, Sergio Muniz, Daniele Bossari, Michele Foresta, Isabelle Adriani, Lorena Bianchetti, Matteo Macchioni, Gianni Morandi e Christian De Sica.

Particolarmente significativa - riportano gli organizzatori - è stata la visita di Don Antonio Mazzi che ha accompagnato un gruppo di ragazzi del Centro Giovanile di Cavriana: per la mostra Don Mazzi ha espresso parole di sentito apprezzamento, cogliendone l’essenza e definendola un vero e proprio inno alla vita.

Body Worlds lascia l’Italia alla volta di Amburgo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Body Worlds lascia Bologna: oltre 125mila visitatori: 'Il pubblico chiede offerta culturale diversa '

BolognaToday è in caricamento