rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Green

La Regione Emilia-Romagna ha 36 nuovi alberi monumentali

L’assessora Lori: “Tutti su segnalazione di cittadini e comuni”. A Bologna sedici nuovi ingressi

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Si arricchisce l’elenco degli alberi monumentali in Emilia-Romagna. Lo comunica la Regione: da viale Aldo Moro arriva infatti la notizia che sono stati selezionati 36 nuovi alberi, di cui sedici nel territorio di Bologna. In tutto, gli alberi monumentali in Emlia-Romagna sono 85 e la tutela può riguardare sia un singolo albero che un gruppo di questi.

“Questi alberi costituiscono un bene comune di grande valore ambientale e storico. Esemplari giunti fino a noi da epoche lontane e che ospitano spesso uno straordinario patrimonio di biodiversità – spiega l’assessora regionale ai Parchi e forestazione Barbara Lori –. E merita di essere sottolineato il fatto che tutte le nuove tutele siano frutto di segnalazioni di cittadini e Comuni. La dimostrazione di una sensibilità e di un’attenzione in crescita, che, come Regione, vogliamo accompagnare, anche rafforzando l’azione di salvaguardia come abbiamo fatto con la nuova legge da poco approvata”.

L’identikit di un albero monumentale

Sono diverse le caratteristiche che concorrono a definire un albero monumentale: l’età, dunque, ma anche la dimensione, la rarità botanica e la specie. E poi il valore ecologico, la posizione dominante nel paesaggio, tale da renderlo unico e riconoscibile, ma anche il legame con rilevanti avvenimenti storici, culturali e religiosi. Gli alberi monumentali possono trovarsi sia in ambito urbano che in ambito rurale o in bosco. Possono inoltre essere localizzati in spazi pubblici o all’interno di proprietà private e per questo non sempre è possibile visitarli.

Il regime di particolare tutela e conservazione cui sono sottoposti ne comporta di fatto l’intangibilità con l’individuazione di un’area di rispetto chiamata Zona di Protezione dell’Albero (Zpa) e il divieto di interventi di qualunque tipo. Fatti salvi ovviamente quelli conservativi e di salvaguardia e quelli di abbattimento solo per casi motivati, improcrastinabili e solo dietro apposita autorizzazione regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione Emilia-Romagna ha 36 nuovi alberi monumentali

BolognaToday è in caricamento