Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Maio a Bologna, niente allenza M5S-Pd: "In Emilia no referendum su governo" - VIDEO

Il leader del Movimento 5 Stelle in città per un incontro al Savoia Regency con esponenti e attivisti pentastellati

 

Nessuna alleanza con il Pd e nessun voto su Rousseau. Il capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, incontra gli attivisti emiliano-romagnoli e ribadisce quanto già affermato: si va da soli.

"Per statuto non possiamo sostenere il candidato di un partito, quindi in Emilia-Romagna siamo aperti a tutte le liste civiche del territorio e siamo aperti a tutti sui programmi: costruiremo un prgoramma elettorale con i cittadini per l'Emilia-Romagna dei prossimi 15 anni", ha detto Di Maio a termine dell'incontro all'hotel Savoia Regency.

"Qui il movimento è vivo e pronto a combattere e faremo una campagna itinerante e aperta fino all’ultimo giorno. Noi siamo la terza via e funzioniamo meglio come terza via".

Al via le regionarie

"Il voto su Rousseau della scorsa settimana è stato solo la cornice di un grande quadro che già da mesi stiamo tinteggiando in vista delle elezioni regionali di gennaio - aveva detto il coordinatore regionale Gabriele Lanzi in vista dell'incontro con Luigi Di Maio -, tavoli di lavoro e riunioni locali si susseguono settimanalmente ormai da tempo e stiamo lavorando per mettere a regime un importante ed ambizioso programma elettorale. Idee, speranze e progetti che porteremo avanti da soli, con fierezza". 

Già a partire da questi giorni gli attivisti avranno la possibilità di proporre su Rousseau la propria candidatura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento