Elezioni Bologna 2021

Elezioni Bologna, Battistini: "Tengo alla mia identità”

Adesso che è ufficiale, non resta che far partire la campagna elettorale: "Il mio percorso è cominciato mesi fa. Al mio fianco ci sono associazioni e piccoli partiti. A che elettorato mi rivolgo? A quelli che io chiamo non-garantiti"

"Una campagna elettorale che si muoverà con coordinate diverse rispetto a quelle a cui siamo stati abituati prima della pandemia. La comunicazione diventa cruciale, soprattutto se il nome del candidato è noto, ma non conosciutissimo. Vincerà il più convincente. Sarò quel valore aggiunto: nessuna garanzia, più una scommessa oserei dire. Ma io il percorso lo avevo cominciato già sei mesi fa e il centrodestra è arrivato dopo, in questa ultima fase". Fabio Battistini, da ieri è ufficialmente candidato per il mandato post-Merola ed è con queste parole che annuncia le intenzioni per i mesi (pochi ormai) che ci separano dal voto, rimarcando la sua posizione e il suo bacino di elettori. 

"Non sono il candidato di centrodestra: la mia area è ben più ampia"

Qualche precisazione da fare su come è stata annunciata e commentata la notizia (vera) della sua candidatura?

"Tengo alla mia identità. Raddrizziamo un po' il tiro e ricostruiamo il percorso che mi ha portato fino a qui. Non sono il candidato del centrodestra, è il centrodestra che ha scelto di sostenere la mia candidatura. Ciò naturalmente mi fa piacere e ringrazio Matteo Salvini per il suo sostegno, ma tutto questo è arrivato solo dopo un percorso cominciato in Piazza Maggiore ormai diversi mesi fa. Cittadini, enti, associazioni e piccoli partiti: sono queste le realtà che ho incontrato e con le quali ho dialogato". 

A chi si rovolge dunque? E' il candidato di quale elettore? 

"Mi rivolgo a chi non si riconosce nella continuità amministrativa di chi ci governa oggi e non parlo mai di destra e di sinistra non per evitare etichette quanto per insistere sul concetto di garantiti e di non-garantiti. Chi sono i non-garantiti? Andiamo dalle partite Iva agli stagisti non retribuiti. Il PD è evidentemente più dalla parte dei garantiti". 

Organizzerà un incontro pubblico per parlare del programma elettorale? 

"Come prima cosa nei prossimi giorni convocherò una conferenza stampa e nel frattempo mi muoverò per organizzare tutto quello che viene dopo". 

Forza Italia: "Convergiamo su Battistini" 

Chi è il candidato sindaco Fabio Battistini

Nato a Bologna "da genitori bolognesi" come tiene a specificare sul suo sito. Frequenta il Liceo Fermi, poi si Laurea in Giurisprudenza all'Alma Mater.  E' titolare di un’azienda commerciale nell’ambito della intermediazione della componentistica per l’industria. E' sposato con Caterina e ha 4 figli.  Impegnato anche nel sociale, come volontario nell’ambito dell’educazione giovanile e l’associazionismo familiare: "Sono stato tra i fondatori della Consulta delle Associazioni familiari e l’ho anche presieduta".  Poi la presidenza di Impegno Civico, fino alla candidatura a sindaco: "Per dare insieme a tutti coloro che amano Bologna una spinta, un cambio di passo e nuovi orizzonti alla Città, non solo a quella di oggi ma anche a quella che vogliamo costruire insieme per i prossimi decenni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Bologna, Battistini: "Tengo alla mia identità”

BolognaToday è in caricamento