Elezioni Bologna 2021

Lepore, rischio recrudescenza del virus: "Voto a settembre di buon senso"

Il candidato sindaco teme che "il rischio sanitario pesi nuovamente sulla serenità del voto"

Per il candidato sindaco di centrosinistra e assessore comunale alla cultura , Matteo Lepore, sarebbe più opportuno votare a settembre: “La sicurezza dei cittadini prima di tutto - ha scritto in una nota - per questo è importante che il governo individui la data più prudente per la tornata elettorale delle amministrative. Si tratta di buonsenso”. 

La "finestra di voto" individuata è tra il 15 settembre e il 15 di ottobre, ma "credo sia  di buon senso individuare la data nella prima parte di questa finestra, anche alla luce del rischio recrudescenza del virus in autunno - continua il candidato, abbiamo il dovere di garantire che le elezioni amministrative si svolgano in una condizione di massima sicurezza e partecipazione. Le condizioni per evitare che il rischio sanitario pesi nuovamente sulla serenità del voto ci sono tutte, auspico che il governo, anche alla luce di queste valutazioni, individui al più presto la data”, conclude.

“Fa piacere che il Sig. Lepore, quello che diceva che il coronavirus era una percezione mediatica e che l’influenza era peggio del covid, abbia abbandonato posizioni pseudo negazioniste e oggi si sia convertito al rigorismo più intransigente invocando anche l’anticipo di elezioni che se si fossero svolte a giugno si sarebbero potute tenere in piena sicurezza, come immaginiamo si siano svolte le primarie del Pd - replica il deputato di Fratelli d'Italia, Galeazzo Bignami - confidiamo che lo stesso pragmatismo le amministrazioni locali lo riservino al potenziamento del servizio pubblico e ad investimenti concreti sulla scuola per evitare provvedimenti devastanti come le chiusure selettive e la dad. Ad oggi vediamo tante chiacchiere, zero fatti. Come sempre”. 

Oggi, 14 luglio, apre la "Nuova Fabbrica del Programma", il laboratorio che metterà a punto il programma elettorale in programma alle ore 18.00 presso Dumbo, in via Camillo Casarini 19, al quale si sono iscritte oltre 400 persone.

Il 19 luglio invece arrivano in contemporanea a Bologna, altri due "Matteo", Renzi e Salvini. 

Renzi e Salvini, in città

Sold-out la "prima Fabbrica" di Lepore, oltre 400 iscritti: "La coalizione conta più di 11 partiti e movimenti"

Giorgia Meloni ai Giardini Margherita: "Non siamo qui per partecipare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lepore, rischio recrudescenza del virus: "Voto a settembre di buon senso"

BolognaToday è in caricamento