rotate-mobile
Politica

Amministrative 2016: 'Uniti si vince', nuova lista di centro-destra 'senza candidato' sindaco

I consiglieri FI Facci, Carella e Tomassini lanciano la civica. Accanto ai tre azzurri una sagoma di cartone, senza faccia e con un punto interrogativo. Nel centro-destra potrebbero essere già quattro gli sfidanti di Merola

Ancora "grandi manovre" politiche nel centro-destra bolognese. Dopo la candidatura della consigliera leghista Lucia Borgonzoni, lanciata da Matteo Salvini quest'estate, l'investitura del consigliere regionale di Forza Italia Galeazzo Bignami, alla Festa delle Libertà che si è tenuta la scorsa settimana, oggi tre compagni di partito, il capogruppo FI Michele Facci con Daniele Carella e Lorenzo Tomassini, consiglieri a Palazzo D'Accursio, hanno lanciato la lista "Uniti si vince. Bologna nel cuore".

Nella conferenza stampa, convocata questa mattina in comue, accanto ai tre azzurri una sagoma di cartone, senza faccia e con un punto interrogativo.

Potrebbero essere addirittura già quattro i candidati del centro-destra bolognese: oltre a Lucia Borgonzoni e Galeazzo Bignami, potrebbe ri-scendere in campo Manes Bernardini (che si da tempo fino a fine anno per prendere la decisione)  o Filippo Berselli con "Vincere per Bologna" che al momento è ancora un'associazione culturale. 

"Sarebbe stato vile stare a guardare, visto che il proliferare di candidati nello stesso bacino porterebbe a una riconferma di Merola", ha detto Lorenzo Tomassini. "I centri sociali continuano ad imperversare. Merola ne è ostaggio e, allo stesso tempo, complice - aveva scritto qualche giorno fa sul suo profilo Facebook in riferimento al corteo dei centri sociali che si è svolto sabato 26 settembre - con le solite stupide e gratuite minacce a politici e partiti di centrodestra. Questi signori hanno un rapporto usa e getta con la nostra società. Vogliono tutto e non danno niente, salvo devastazioni, saccheggi e prepotenze. Rispetto a tanto, non sono ammessi distinguo, se e ma. L'unica risposta è far fronte comune!"

"Il problema è che, di fronte ad uno scenario simile, il centrodestra continua a dividersi - aveva scritto Facci - e a fare a gara a chi è più bravo e più benvoluto. Rispetto a questo modo di fare politica continuo a dissentire: l'ho detto, lo dico, e lo dirò sempre: solamente UNITI SI VINCE". 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2016: 'Uniti si vince', nuova lista di centro-destra 'senza candidato' sindaco

BolognaToday è in caricamento