Sgombero Xm24, le reazioni del centrodestra: "Chiuso un merdaio"

Esultano gli esponenti comunali di Forza Italia e Lega. Anche Insieme Bologna plaude

Il centrodestra esulta per lo sgombero di Xm24, tuttora in corso. "Finalmente, dopo anni e anni di disagi, degrado, invivibilità per tutti i residenti ormai esasperati, è arrivato lo sgombero dell'Xm24", esulta il deputato forzista Galeazzo Bignami. "Complimenti al Comune- prosegue però- che ha gestito in maniera pessima tutta la vicenda ed immaginiamo che presto darà una nuova sede a questi rivoluzionari in pantofole. Non ci mancherà".

Sgombero Xm24, barricate agli ingressi: la polizia usa la ruspa | VIDEO

Di "vittoria" parla il capogruppo di Forza Italia in Comune Marco Lisei. "Sono anni che ci battiamo, oggi nonostante il Pd, nonostante l'assessore dei centri sociali Lepore, la Bolognina sarà liberata", scrive sui social Lisei. "Peccato, perché si poteva fare prima, molto prima. I danni li deve pagare il Pd". Era sul posto il consigliere comunale della Lega Umberto Bosco. "Finalmente", esulta. "I bravi ragazzi, alla presenza degli agenti di polizia, mi hanno minacciato. 'Se non ti togli quel sorriso compiaciuto, Bosco, ti meniamo'", riferisce il consigliere comunale. "Su richiesta della Digos sono venuto via, per non offrire pretesti a comportamenti violenti. In tutta onesta' non credo che lo sgombero andrà liscio e, a giudicare dal massiccio dispiegamento di forze, non lo crede neanche la Questura. Spero di sbagliarmi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione anche da parte del leader di Insieme BOLOGNA Manes Bernardini, che parla di una "festa di liberazione" per la Bolognina, senza il "merdaio" che "viene sgomberato" del centro sociale. "Abbiamo vinto una battaglia durata anni. Grazie alle forze di polizia impegnate e all'assessore alla sicurezza Aitini per avere mantenuto le promesse", ha scritto ancora Bernardini. Critica invece la consigliera comunale di Coalizione civica Emily Clancy, che ha chiesto invano di poter entrare nel centro sociale sotto sgombero. "Non mi è stato consentito di accedere (per verificare le operazioni, in un immobile comunale) ma soprattutto non è stato consentito all'avvocato", afferma Clancy. Una richiesta, questa, fatta ripetutamente anche dagli attivisti all'esterno del centro sociale. (Bil/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento