rotate-mobile
Scuola

Mense scolastiche, nominata la nuova commissione. Ara: "La partecipazione di tutti gli attori è determinante"

“La ristorazione scolastica – sottolinea  l’assessore alla Scuola Daniele Ara - è un punto di incontro importante di politiche differenti quali educazione alimentare, promozione della salute e rapporto con la produzione agricola”

Sono stati nominati oggi con atto formale della Giunta guidata dal sindaco Matteo Lepore i componenti della Commissione Mensa Cittadina, che rimarranno in carica per due anni scolastici a titolo gratuito.

“La ristorazione scolastica – sottolinea  l’assessore alla Scuola Daniele Ara - è un punto di incontro importante di politiche differenti quali educazione alimentare, promozione della salute e rapporto con la produzione agricola. La partecipazione di tutti gli attori è determinante”.

I membri  

I nuovi membri della commissione sono: Daniele Ara, assessore alla Scuola con il ruolo di Presidente della Commissione; Marzia Benassi, presidente del Quartiere Savena, in qualità di Presidente di turno della Conferenza dei Presidenti dei Consigli di Quartiere; Chiara Serafini, responsabile dell' U.I. Controllo Qualità pasti e prassi igieniche servizi 0-6 del Comune di Bologna; Luciana Prete, direttore della Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Sanità Pubblica Azienda Ausl di Bologna;  Giulia Fortunato, in rappresentanza di Ribò;  Cristina Fiorese, Vito Fabio, Giulio Mannino, in rappresentanza dei genitori degli alunni di scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado; Morena De Min, Anna Grotto, Caterina Inzillo, in rappresentanza rispettivamente degli insegnanti delle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Cosa fa la commissione

La commissione viene sentita sulle questioni che attengono al servizio di refezione scolastica, anche ai fini di definire i contenuti del contratto con l’azienda produttrice dei pasti; promuove azioni migliorative; valuta le modalità di rilevazione del gradimento da parte dei bambini; facilita la comunicazione fra le istituzioni e gli utenti al fine di garantire la trasparenza del servizio di refezione; propone programmi e attività in tema di educazione alimentare e promozione della salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, nominata la nuova commissione. Ara: "La partecipazione di tutti gli attori è determinante"

BolognaToday è in caricamento