Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Catania-Bologna 2-2 | Harakiri rossoblu: è solo pari al Massimino

Dopo pochi minuti è Zuculini a sbloccare il match. Nella ripresa Acquafresca, meritatamente, raddoppia ma poco dopo Ciani la riapre. Calaiò su rigore pareggia. Un punticino per i felsinei che si confermano al terzo posto in classifica

Il Bologna pareggia 2 a 2 contro il Catania, nel match della 17^ giornata di Serie B. Dopo 5 minuti Zuculini sblocca il match. Ad inizio ripresa Acquafresca raddoppia ma poco dopo Ciani la riapre. Calaiò, su rigore, pareggia poi i conti. 

PRIMO TEMPO - Squadre a specchio sulla carta, da vedere se sarà così da un punto di vista effettivo. Soprattutto Rosina nel Catania sembra molto libero di svariare sul fronte offensivo. Al 5' Zuculini fa gol. Subito in vantaggio gli ospiti: buona iniziativa per vie centrali di Laribi, filtrante sulla destra per l'accorrente Zuculini, facilitato dalla mancata intercettazione di Escalante. Destro incrociato non appena in area e Frison battuto. Il Catania risponde al 7': avanzata di Monzon sulla sinistra, girata al volo di Rosina, controllata senza troppe difficoltà da Coppola.

Davvero un inizio col botto: il Catania sembrava partito più convinto, ma alla prima occasione il Bologna ha sbloccato la partita. Il Catania sta mettendo in essere un discreto forcing offensivo, finora senza frutti sia per la buona opposizione del Bologna che per i troppi errori degli etnei. Al 30' Frison salva il Catania. Improta di testa gestisce un buon lancio lungo favorendo Laribi, che cerca Acquafresca con un filtrante, decisiva l'uscita del portiere etneo ad anticipare l'avversario. Sannino prova ad invertire i suoi esterni, con Rosina a sinistra ed Escalante a destra, nel tentativo di sovvertire l'andamento della gara. Finisce 1 a 0 per i rossoblu il primo tempo. 

SECONDO TEMPO - Il Bologna fa lezioni di ripartenze: scambio rapido tra Zuculini e Laribi, palla filtrante di quest'ultimo, Improta sorprende ancora la difesa etnea e gira a tu per tu con Frison, strozzando troppo la conclusione. Al 55' Acquafresca fa 2 a 0. Nel momento migliore del Catania, arriva il contropiede perfetto del Bologna: Zuculini ruba palla a Spolli a centrocampo e scatta, servendo un ottimo filtrante sulla propria destra per Acquafresca. Rasoiata ad incrociare dell'attaccante, che supera Frison. Partita finita? Macché.

Ciani fa 2 a 1 al 57'. Il nuovo entrato Chrapek mette un cross dalla destra, Çani anticipa tutti di testa e batte Coppola. Ammonizione per il centravanti albanese, reo di aver tentato un troppo frettoloso recupero della palla ai danni del portiere avversario. Al 62' altra chance per Zuculini: azione dalla destra, complice l'errore di un rivedibile Monzon, e sinistro a giro, centrale e bloccato facilmente da Frison. Al 70' miracolo di Coppola. Parata decisiva del portiere felsineo su Chrapek, ottimo fin dal suo ingresso in campo, arrivato al tiro con una botta violenta di sinistro. 

Al 72' Rinaudo serve Rosina a sinistra; cross teso verso Çani, lesto nella deviazione sul primo palo. La palla, in qualche modo, resta tra le gambe dell'ottimo Coppola. Al 74' Monzon serve Rosina, dribbling secco e destro subitaneo (forse troppo centrale), grande opposizione di Coppola. Al 77' rigore per il Catania. Molto dubbia la decisione arbitrale: sponda di Çani verso Calaiò, franato a terra dopo il contrasto con Maietta. 

Dal dischetto Calaiò fa 2 a 2. Battuta non perfetta ma efficace di Calaiò, che apre un piattone molto angolato ma debole alla destra di Coppola. Il quale, comunque, si distende e tocca la sfera, senza trovare la forza per allontanarla. Nel finale Acquafresca e Laribi ci provano. Finisce così. Un punto per uno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Bologna 2-2 | Harakiri rossoblu: è solo pari al Massimino

BolognaToday è in caricamento