rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

Contestata a inizio partita, risorge la Virtus, ma soffre fino all’ultimo

Sette sconfitte, ma finalmente due punti importanti per le V bolognesi contro Montegranaro

Risorge la Virtus dopo sette sconfitte e segna due punti importanti contro Montegranaro allontanandosi così dalla zona rossa della classifica. Contestata  dalla curva a inizio partita, sempre in vantaggio, ma ha dovuto per soffrire fino all’ultima azione, quando a 5 secondi dal fischio finale, Mazzola ha consegnato la palla agli avversari, vanificando la rimonta della Sutor, capace di rientrare da -12 negli ultimi 4 minuti.

SMITH MIGLIORE IN CAMPO. Sempre molto criticato, ma il migliore in campo stato proprio Smith: 28 punti, 9 rimbalzi, troppi tiri da fuori, ma ottimi i liberi decisivi nel finale. Sembrava fatta, insomma, invece l'ex avvelenato Amoroso ha riaperto ogni discorso con tre triple di fila (73-70) e Montegranaro ha addirittura sprecato con Steele e Cinciarini altre occasioni. Proprio Cinciarini, però, con cinque punti consecutivi riportava i marchigiani a contatto nell'ultimo minuto (79-77), un fallo a rimbalzo consentiva a Poeta il +4, annullato da un'incredibile tripla di Mazzola (81-80). Bravo Smith a segnare dalla lunetta il +3 e a raccogliere sulla rimessa successiva l'inaspettato regalo proprio di Mazzola.

Saie3 Bologna -Sutor Montegranaro 83-80 (20-18, 41-41, 62-53). Saie3: Poeta 8, Hasbrouck 7, Gaddefors 2, Smith 28, Gigli 10, Imbrò 5, Moraschini 6, Minard 11, Rocca 6, Parzenski, Millina ne, Morisi ne. All.: Finelli. Sutor: Steele 15, Cinciarini 16, Johnson 16, Amoroso 15, Burns, Panzini, Perini ne, Freimanis, Campani 7, Di Bella 8, Mazzola 3. All.: Recalcati. Arbitri: Cerebuch, Sahin, Caiazza. Note - Tiri liberi: Bologna 19/25, Montegranaro 13/16. Tiri da tre: Bologna 6/19, Montegranaro 13/28. Rimbalzi: Bologna 46, Montegranaro 34. Usciti per 5 falli: Amoroso al 39'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contestata a inizio partita, risorge la Virtus, ma soffre fino all’ultimo

BolognaToday è in caricamento