rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Aumento biglietti autobus, Tper si difende: 'Adeguamento previsto da contratto'

Il rincaro "si inquadra anche nelle azioni mirate a garantire le risorse utili al funzionamento del trasporto pubblico", Così giustifica una nota dell'azienda di trasporti, dopo la valanga di proteste sollevatesi in città

L'adeguamento delle tariffe degli autobus annunciato in settimana "è un passaggio previsto nell'ambito del contratto di servizio per la gestione del trasporto pubblico nel bacino di Bologna e provincia, che prevede scadenze periodiche legate al recupero inflattivo, al pari di ogni altra tariffa di servizi essenziali". Così giustifica una nota Tper, l'azienda dei trasporti, dopo la valanga di proteste sollevate all'indomani dell'annuncio del rincaro del costo dei biglietti da parte delle sigle sindacali, ma anche dai cittadini, e tra le forze politiche locali.

"La revisione periodica delle tariffe - continua Tper - si inquadra anche nelle azioni mirate a garantire le risorse utili al funzionamento del trasporto pubblico avviate in ambito regionale nel 2010 per garantire adeguati servizi con la necessaria contribuzione delle diverse componenti che concorrono al sostentamento del trasporto pubblico locale". Si tratta di un percorso avviato e "tuttora in via di completamento in tutti gli ambiti di servizio su cui l'Azienda opera, quelli urbani ed extraurbani di Bologna, Imola e Ferrara, percorso di cui si prevede la conclusione nel corso delle prossime settimane. Tale percorso comprende il necessario equilibrio tra la ridefinizione delle tariffe e la rimodulazione dei servizi che tutti i soggetti interessati - azienda, enti locali e agenzie per la mobilità - stanno portando avanti ispirandosi sempre a provvedimenti che tengono conto della funzione sociale servizi stessi e della domanda di mobilità espressa sui territori".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento biglietti autobus, Tper si difende: 'Adeguamento previsto da contratto'

BolognaToday è in caricamento