rotate-mobile
Cronaca

Botti di Capodanno: ragazzo ustionato, assembramenti e danni ad auto e finestre

Polizia chiamata alla Croce del Biacco e in via Pirandello

Nella notte di Capodanno all'insegna delle norme anti-covid, la polizia è intervenuta in un paio di occasioni per fatti legati all'esplosione di petardi. Nel primo caso gli agenti sono stati chiamati in una casa in zona Croce del Biacco, dove un 25enne si è leggermente ustionato a una mano dopo una accensione di un 'botto'.

Il petardo, nella fiammata, avrebbe 'acceso' il piumino indossato dal giovane, che poi istintivamente ha cercato di estinguere le fiamme appunto con le mani. Il 25enne poi si è recato autonomamente al pronto soccorso per la medicazione. 

Nel secondo caso invece, intorno a mezzanotte in via Pirandello è stato segnalato un assembramento di giovani, intendi a esplodere dei grossi petardi. Quando e volanti sono arrivate sul posto, dei giovani nessuna traccia, ma in compenso sono stati evidenti i danni lasciati dalle esplosioni, con finestrini di auto e anche qualche finestra danneggiati dall'onda d'urto dei fuochi accesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno: ragazzo ustionato, assembramenti e danni ad auto e finestre

BolognaToday è in caricamento