menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno 2018: 5mila euro per i brani scelti da Calcutta e 12mila per la sicurezza

Rogo del vecchione e musica diffusa in tutto il centro. La festa continua anche il 1 gennaio con la diretta del concerto di Vienna su Radio3

Una festa diffusa che parte dal centro del crescentone, dove brucerà il vecchione, e si propaga per tutta la città coinvolgendo le strade della T, i musei cittadini e i locali. È questo il format ideato dal Comune di Bologna per festeggiare l'arrivo del nuovo anno.  

La mezzanotte, il momento clou, sarà accompagnata da una playlist speciale creata per l'occasione dal musicista Calcutta che da venerdì 29 sarà disponibile su Spotify. 

Così le tre selezioni di brani curate da Covo, Estragon e Locomotiv – che dalle 21.30 risuoneranno per via Rizzoli, Ugo Bassi e Indipendenza - si uniranno per dare orecchie ai brani scelti ad hoc dal cantautore icona indie del momento (che non sarà presente) costati alle casse comunali 5mila euro.

Gli stessi altoparlanti, poi, grazie a una partnership con Rai Radio3, il 1 gennaio trasmetteranno la diretta del concerto di Capodanno dell'Orchestra Filarmonica di Vienna e una speciale puntata del programma 'Sei gradi' ispirata a Bologna.

Sicurezza. Varchi e controlli in piazza Maggiore dai lati di piazza del Nettuno, via IV novembre e Archigginasio dove 80 addetti privati si occuperanno di gestire l'accesso del pubblico.  Il Comune, al costo di 12mila euro, ha incaricato per questo compito l'agenzia Cronopius che dalle 18 di domenica alle 2 di lunedì sarà sul posto. 70 persone si occuperanno degli accessi ai lati della piazza e le restanti 10 saranno dentro. In questo budget sono compresi l'assicurazione, la fornitura di alcuni materiali e il pagamento della Siae.

“Prevediamo un afflusso di 8mila persone – dice Giuseppe Mariani di Cronopios – saremo noi, insieme con le forze dell'ordine, a decidere quando chiudere gli ingressi. Non c'è una capienza massima prestabilita visto che manca un vero e proprio spettacolo – continua – verosimilmente il numero è 15mila ma valuteremo lì per lì quando e se chiudere i varchi”.

Focus dei controlli saranno  petardi e bottiglie: anche quest'anno è  in vigore l'ordinanza che stabilisce il divieto di scoppi di petardi dal 24 dicembre al 7 gennaio e il divieto di vendere bevande in vetro e in lattine la sera del 31 dicembre.

La festa. Countdown ufficialmente cominciato per questo capodanno 2018 etichettato dal 'basso profilo' per la scelta di non celebrare la notte di San silvestro con un concerto o un dj set più accattivante. Per l'assessora alla Cultura Bruna Gambarelli i festeggiamenti in programma invece non sono affatto risicati: “Abbiamo scelto questa formula per garantire la sicurezza viste le nuove disposizioni in materia. La partnership con radio 3 ci dice molto sul valore nazionale dell'iniziativa”.

screen gamba-2

Il vecchione. Come da tradizione a mezzanotte ci sarà il rogo del vecchione che quest'anno sarà montato al centro del crescentone. La scultura 'Il Re è nudo' sarà alta circa 10 metri, formata da scacchi di cartapesta e da una base in legno raffigurante carrucole, fune e ingranaggi. L'opera rappresenta l'ipocrisia politica e sociale ed è stata creata dal collettivo artistico 'Gli Impresari' che per il fantoccio si è ispirato alla fiaba di Andersen ' I vestiti nuovi dell'imperatore'. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento