menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capriolo prigioniero di una pozza fangosa: salvato e rimesso in libertà

SASSO MARCONI. L’allarme ha attivato la squadra del distaccamento cittadino dei Vigili del Fuoco “Dante Zini” che si è recata sul posto immediatamente per portare in salvo l'animale

Un capriolo portato in salvo dai Vigili del Fuoco. E' una storia dal lieto fine, una di quelle che si vorrebbero leggere ogni mattina sfogliando i giornali. I fatti risalgono alla mattinata di ieri, quando intorno alle 9.30 i vigili del fuoco di Bologna hanno ricevuto una chiamata di soccorso per un capriolo che era rimasto prigioniero in una grossa pozza fangosa, in una cava in via Pila a Sasso Marconi,nella zona industriale.

"Il capriolo aveva le zampe completamente e pericolosamente immerse nel fango"

L’allarme ha attivato la squadra del distaccamento cittadino dei Vigili del Fuoco “Dante Zini” che si è recata sul posto immediatamente: l’animale, con le zampe completamente nel fango, è stato tratto in salvo dai vigili che lo hanno poi lavato e rimesso in libertà. 

Il video del salvataggio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento