rotate-mobile
Cronaca

Nuovo Dpcm: fidanzato "ritardatario" e positivo fuori casa, fermati dai Carabinieri

Ieri, con l'entrata in vigore del nuovo Dpcm, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna hanno identificato 656 persone e controllato di 490 veicoli e 96 esercizi pubblici

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna hanno identificato 656 persone e controllato  490 veicoli e 96 esercizi pubblici durante i servizi relativi al rispetto delle disposizioni anti-covid, con particolare attenzione anche ai mezzi di trasporto pubblici.

Alle ore 23:30 di ieri, giorno di entrata in vigore del nuovo dpcm, a Crespellano, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Borgo Panigale hanno sanzionato un automobilista italiano di 43 anni perché non era in grado di giustificare il suo spostamento, avvenuto in un orario diverso da quello concesso dalla normativa, essendosi trattenuto troppo a Bologna, a casa della fidanzata.

Controlli normativa anti-covid: tra violazioni dell'isolamento e prostituta senza mascherina 

Ieri mattina, a Mordano, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Imola, hanno arrestato un 28enne italiano per evasione dagli arresti domiciliari. Il giovane è stato identificato mentre si stava aggirando in compagnia di altri due pregiudicati. Al momento del controllo, approfondito con l’ausilio della banca dati interforze del Ministero dell’Interno, i militari hanno scoperto che il soggetto era stato recentemente sottoposto alla misura cautelare in un reparto di malattie infettive di un ospedale, perché positivo al Covid-19. Oltre a finire in manette ai sensi dell’Art. 385 del Codice Penale, il 28enne è stato denunciato anche per aver violato l’isolamento fiduciario.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Dpcm: fidanzato "ritardatario" e positivo fuori casa, fermati dai Carabinieri

BolognaToday è in caricamento