Coronavirus, la corsa ai supermercati lascia indietro anziani e disabili

Uno degli effetti collaterali della corsa compulsiva all'acquisto di beni comunque disponibili nel breve periodo è stato quello di far mancare il cibo sugli scaffali per le persone a ridotta mobilità. La denuncia dell'Acli

immagine repertorio

Pur senza contagi da coronavirus, a Bologna è scattata la corsa a far provviste nei supermercati, "ma c'è una fetta di persone che è rimasta indietro: gli anziani che non hanno la possibilità di andare avanti con le scorte alimentari della settimana, oggi vanno nei supermercati e non trovano nulla", segnala Filippo Diaco, presidente provinciale delle Acli, parlando oggi a Ciao radio.

E chiedendo di fare qualcosa per questa categoria di persone o per i disabili che non possono muoversi da casa. "C'è già un 'ritorno' di mail, telefonate e lamentele" per questo tipo di difficoltà e dunque, secondo Diaco, "politica e istituzioni devono dare un servizio dedicato a queste persone. Penso che sicuramente il Comune prenderà provvedimenti", aggiunge.
E su Facebook le Acli lanciano l'idea di un "servizio, anche telefonico, per raccogliere 'liste della spesa' e ordinarle e farle consegnare a casa delle persone". Un servizio ad hoc perché "certo, esistono i servizi di spesa online, ma tanti anziani non hanno idea di come funzionino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Supermercati saccheggiati e alcuni prodotti introvabili: l'effetto psicosi da coronavirus | FOTONOTIZIA

"Sono garantiti i rifornimenti di frutta, verdura, carne e latte in tutta la regione grazie anche all'apertura dei mercati generali all'ingrosso che lavorano regolarmente". Lo segnalano in una nota gli agricoltori di Cia Emilia-Romagna, a proposito dell'allerta coronavirus. Aggiunge Cia: "Proseguono, inoltre, da parte del ministero delle Politiche agricole, incontri con organizzazioni di settore, della distribuzione, parti sociali e Regioni definiti dalla ministra Teresa Bellanova". (Lud/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento