Cronaca Stazione / Via Mario de Maria

Acqua agli stabili occupati: il caso all'esame della Corte dei Conti

Per quella scelta il sindaco Virginio Merola e gli assessori Amelia Frascaroli e Riccardo Malagoli sono stati indagati dalla Procura di Bologna, che nei giorni scorsi ha chiesto l'archiviazione

La Corte dei Conti sta valutando se aprire o meno un'inchiesta sull'allacciamento dell''acqua agli occupanti di via De' Maria e via Fioravanti.

Per quella scelta il sindaco Virginio Merola e gli assessori Amelia Frascaroli e Riccardo Malagoli sono stati indagati dalla Procura di Bologna, che nei giorni scorsi ha chiesto l'archiviazione. Ora la documentazione è passata alla magistratura contabile, che ha messo sotto osservazione la vicenda e starebbe vagliando la possibilità di aprire a sua volta un'inchiesta.

A farlo capire è il procuratore regionale Salvatore Pilato, questa mattina a margine dell'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti. Una "molteplicità di fenomeni che stiamo esaminando con molta attenzione - spiega Pilato - si selezionano le notizie rilevanti e, tra queste, quelle che richiedono una immediatezza di intervento". Alla domanda se la vicenda dell'acqua agli occupanti sia tra queste, il procuratore si trincera dietro al "segreto istruttorio e investigativo". Ma conferma che "tutte queste notizie sicuramente entrano in un raggio di valutazione, non sono ignorate". Tra l''altro, la Procura regionale della Corte dei Conti "ha avviato un''attività di rassegna stampa che viene valutata, scrutinata periodicamente e viene incrociata con i dati delle denunce che provengono da privati e organismi di varia natura", sottolinea Pilato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua agli stabili occupati: il caso all'esame della Corte dei Conti

BolognaToday è in caricamento