Luca Fini, il vigile del fuoco vittima dell'incidente in tangenziale: "Una settimana fa aveva avuto una promozione"

Era entrato nel Corpo Nazionale il 2 agosto del 1991 e la sua carriera operativa l'ha trascorsa principalmente nella sede centrale del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Bologna. I suoi colleghi ancora non ci credono: "Un vuoto che nessuno potrà colmare"

Il Comando di Bologna era la sua seconda famiglia. Luca Fini, il vigile del fuoco morto nel terribile incidente avvenuto ieri mattina in tangenziale, aveva 56 anni e aveva passato una vita indossando divisa ed elmetto: era entrato nel Corpo Nazionale il 2 agosto del 1991 e la sua carriera operativa l'ha trascorsa principalmente nella sede centrale del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Bologna. Da una settimana era stato promosso al grado di Capo Reparto. Luca lascia una compagna e una figlia di undici anni.

Lo sgomento e l'affetto di colleghi e degli amici si traduce in tantissimi messaggi e post sui social, ai quali si aggiunge anche la voce del sindaco di Valsamoggia Daniele Ruscigno: "Nel terribile incidente di ieri ha purtroppo perso la vita un nostro concittadino, Luca Fini, Vigile del Fuoco. Alla famiglia le più sentite condoglianze". E ancora un collega: "Non mi entra nella testa neanche il solo pensiero di entrare domani in camera e di non vederti indossare la divisa accanto a me. Ci hai lasciato un vuoto che nulla riuscirà mai a colmare".

L'incidente: il tamponamento è stato provocato da un camion

Luca era al volante della sua Fiat Panda alle 10.30 di ieri mattina, giovedì 13 agosto, quando tra lo svincolo 6 Castelmaggiore e lo svincolo 5 Quartiere Lame verso la A1 Milano-Napoli un camion ha provocato un tamponamento a catena che lo ha coinvolto. Non si conoscono ancora nel dettaglio le dinamiche dell'incidente. L'autista del tir è rimasto illeso e si sono feriti in modo lieve i conducenti delle altre vetture coinvolte. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento