Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

In Emilia occupato il 10 per cento dei posti di terapia intensiva

In tutto sono 634 i letti attrezzati a disposizione in Regione, vicino all'obiettivo dei 641 fissati dal ministero

L'Emilia-Romagna è vicina all'obiettivo sulle terapie intensive fissato dal ministero della Salute dopo la diffusione della pandemia. Con i suoi 634 posti letto già allestiti, subito attivabili in caso di bisogno, e i rimanenti in fase di realizzazione, si avvicinano i 641 posti indicati dal Governo sulla base del rapporto tra numero di cittadini e posti letto (14 posti ogni 100mila abitanti).

Attualmente è occupato circa il 10% dei posti in terapia intensiva. Anche rispetto all'impiego dei ventilatori polmonari, precisa viale Aldo Moro, l'Emilia-Romagna non li ha lasciati inutilizzati, al contrario ha usato il 100% della strumentazione ricevuta dal commissario.

Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate 

Dei 634 posti totali, 301 sono quelli di terapia intensiva già dedicati ai pazienti Covid: 129 pronti e in parte utilizzati, ulteriori 128 allestiti e liberi in caso di necessità, a cui se ne aggiungeranno 30 da inaugurare nei prossimi giorni al Policlinico di Modena e 14 al Policlinico Sant'Orsola di Bologna, a completamento del Covid Intensive Care, l'hub regionale di terapia intensiva.

Peraltro, già nella fase del picco epidemico, la scorsa primavera, l'Emilia-Romagna aveva assicurato la disponibilità di 690 posti, di cui 573 dedicati a pazienti Covid, che nei mesi successivi sono stati riconvertiti al loro precedente utilizzo. Per quanto riguarda l'area non critica, ad oggi in Emilia-Romagna sono disponibili 668 posti letto Covid.

Dotazione, spiega ancora la Regione, che viene costantemente aggiornata, sulla base di una serie di indicatori relativi all'andamento dell'epidemia, per garantire una disponibilità adeguata alla gestione dell'epidemia e delle altre attività sanitarie. (Bil/ Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Emilia occupato il 10 per cento dei posti di terapia intensiva

BolognaToday è in caricamento