menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz anti-droga al Pilastro, coppia in arresto. Salvini: "Il tempo è galantuomo"

Sono stati trovati cocaina, marijuana, hashish, il caricatore di una pistola, proiettili, taser e soldi falsi. Si tratterebbe dello stesso appartamento della famosa "citofonata" di Matteo Salvini

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro hanno arrestato un 59enne, cittadino tunisino, e una 58enne, cittadina svizzera, durante un’operazione antidroga. E’ successo nel pomeriggio di ieri, 26 gennaio, quando i militari,impegnati in servizio anti droga all’interno del parco di via Grazia Deledda, hanno notato un’automobilista che circolava a passo d’uomo per le strade del rione "Pilastro".

Poi il conducente è sceso, è andato a citofonare al portone di un palazzo ed è entrato, uscendo una decina di minuti dopo. Mentre si stava preparando a ripartire, i Carabinieri lo hanno controllato e l’uomo, 39enne italiano, ha ammesso di essere un cocainomane consegnando due dosi.

Blitz nell'appartamento

I militari, dopo aver individuato l’appartamento della coppia arrestata, hanno fatto irruzione. Sono stati rinvenuti 13 grammi di cocaina, 170 grammi di marijuana, 384 grammi di hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, un caricatore di una pistola semiautomatica calibro 380 ACP, contenente 6 proiettili, 4 proiettili calibro 22 LR, 4 proiettili calibro 9 mm, uno storditore elettrico (Taser), 50 proiettili a salve, 925 euro e 340 euro contraffatte.

Secondo quanto si apprende, si tratterebbe dello stesso appartamento della famosa "citofonata" di Matteo Salvini, quando si fermò per un punto stampa "a sorpresa" al quartiere Pilastro. Questa mattina il leader della Lega ha commentato sui social: "Il tempo è galantuomo". 

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la coppia  è stata arrestata dai Carabinieri per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate e detenzione abusiva di armi: L'uomo è stato trattenuto in camera di sicurezza e la donna sottoposta ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Sempre nella giornata di ieri, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna hanno arrestato sei persone di nazionalità nigeriana trovati in possesso di circa 15 chilogrammi tra cocaina ed eroina, nel territorio di Valsamoggia.

post salvini-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento