Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Cesare Boldrini

Danneggiamenti, autolesionismo e poliziotti aggrediti: parapiglia in via Boldrini

Due telefonate al 113 questa notte: quando gli agenti sono arrivati hanno trovato un uomo con una gamba sanguinante e due donne, tutti finiti nei guai

Due telefonate al 113 questa notte da via Boldrini, quella del custode di uno stabile che ha riferito un uomo che prendeva a calci le vetrine e quella di un altro residente che lamentava anche il danneggiamento di un'auto.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato un uomo con una gamba sanguinante e due donne, cittadini tunisini rispettivamente di 20, 18 e 17 anni: sono stati subito chiamati i sanitari del 118 che hanno medicato l'uomo apprendendo che, in un impeto autolesionista, si era provocato la ferita utilizzando una lametta. 

Tra i tre era scoppiata una violenta lite per poi scagliarsi contro i poliziotti colpendoli con calci e pugni. Il 20enne, con numerosi precedenti per droga e resistenza e un divieto di ritorno in città, è stato trovato in possesso di 11 grammi di hashish, 120 euro, un bilancino di precisione, coltellino e spray urticante. Negli uffici della questura si è inoltre strappato la fasciatura, così è finito in ospedale, dove è stato curato per una ferita lacero-contusa con prognosi di 20 giorni .

L'uomo è stato arrestato per spaccio e resistenza e denunciato per possesso di oggetti atti a offendere e violazione del divieto di ritorno. Le due donne sono state denunciate per resistenza. La minore è stata affidata a una comunità. 

Aggressione in via Zanardi: poliziotti presi a pugni anche in testa, arrestato 30enne

In divisa mimetica e casco ai Giardini Margherita: in tasca lame, "fumo ed erba"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiamenti, autolesionismo e poliziotti aggrediti: parapiglia in via Boldrini

BolognaToday è in caricamento