rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Imola

Ricatto all'ex amante, denaro per non rivelare il tradimento

Estorti 60mila euro. L’ultima richiesta di denaro si è per rivelata "nefasta"

Una donna di 34 anni e un uomo di 53, entrambi italiani, sono stati arrestati dai Carabinieri del Circondario imolese: dovranno rispondere del reato di estorsione. Vittima un imprenditore della zona di circa 50 anni che aveva avuto una relazione con la donna, all'epoca sua dipendente, finita nel 2016.

In seguito lei aveva trovato un altro lavoro e un altro compagno. Nel 2018, la coppia aveva iniziato a chiedere denaro per non rivelare la relazione, fino a quando l'imprenditore, esasperato, si era rivolto ai Carabinieri, denunciando l'estorsione. 

L'uomo ha anche riferito ai militati che, all'inizio dell'emergenza sanitaria covid, lo avevano costretto ad acquistare una partita di mascherine chirurgiche a prezzi esorbitanti, per giustificare l'esborso. 

L’ultima richiesta di denaro si è per rivelata "nefasta": all'appuntamento, oltre alla vittima, si sono presentati i Carabinieri che hanno tratto in arresto la coppia, ora rinchiusa al carcere della Dozza. 

Nei giorni sorsi, la Guardia di Finanza di Imola aveva denunciato una 30enne, residente a Roma, per aver estorto più di 60.000 euro ad un anziano imolese. Si erano conosciuto in una chat online e si erano incontrati: da quel momento, la donna aveva iniziato a chiedere all’uomo somme di denaro sempre più elevate sotto la minaccia di rivelare la relazione alla sua famiglia e poi di denunciarlo per violenza sessuale. 

Imola: estorsione sessuale ad anziano

Ricatto dopo il sesso: soldi per non inviare i video alla moglie, arrestata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricatto all'ex amante, denaro per non rivelare il tradimento

BolognaToday è in caricamento