rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca

Mafie, 30 anni strage di Capaci. Lepore a Palermo per raccontare l'impegno di Bologna

Il sindaco invitato alle celebrazioni alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

"Come Sindaco di Bologna sono stato invitato dalla Fondazione Falcone a ricordare l’impegno della nostra città contro le mafie, davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a migliaia di cittadini e ragazzi delle scuole". Lo dichiara il sindaco Matteo Lepore oggi a Palermo per ricordare i 30 anni della strage di Capaci, dove persero la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo, e gli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. "Un attentato al quale seguì poche settimane dopo quello al giudice Paolo Borsellino, in via D’Amelio, dove persero la vita anche gli agenti Emanuela Loi, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina" sottolinea. 

"In questi anni - scrive il sindaco su Faceook - abbiamo contribuito in molti modi, dal recupero di beni confiscati, alla diffusione della cultura della legalità nelle scuole, e con la trasparenza. Siamo il primo comune in Italia che ha deciso di pubblicare i documenti relativi ai subappalti, uno strumento fondamentale per evitare che le risorse pubbliche, come quelle del PNRR, finiscano in mani sbagliate". 

Poi il ricordo: "Ero un ragazzino allora davanti alle immagini televisive della strage di Capaci e oggi, indossando la fascia tricolore, sento il profondo bisogno di giustizia che suscitò in me quella visione. Cara Palermo, città sorella, sei bellissima con questo sole. 

Antimafia, il capo DIA Vallone: "Bologna diventa centro operativo: più uomini e più mezzi"| FOTO e VIDEO 

(Foto FB Matteo Lepore)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafie, 30 anni strage di Capaci. Lepore a Palermo per raccontare l'impegno di Bologna

BolognaToday è in caricamento