Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Bologna piace ai sudditi di Sua Maestà: per The Independent 'E' la meta invernale'

Il quotidiano consiglia la città in inverno: monumenti, cibo, trasporti, una guida turistica meticolosa by Julia Buckley. Nello Sport però anche il caso Ibson lasciato in 'panchina all'aeroporto'

Per El Pais siamo la città dei viaggiatori creativi, per Trip Advisor il complesso di Santo Stefano è tra i 10 luoghi da non perdere, per Trivago siamo conventienti ...

Un tributo inatteso ci arriva ora da The Independent, il quotidiano inglese, fondato nel 1986, in formato compact: "Una buona scommessa invernale, grazie ai 30 chilometri di portici e colonnati nella maggior parte del centro della città" e poi, come non citare la mostra " Il mito della Golden Age : Da Vermeer a Rembrandt ", altra occasione ghiotta per venire. Una vera guida turistica, precisa e meticolosa, non avremmo saputo fare di meglio...

I britannici, grandi utilizzatori di mezzi pubblici, hanno descritto in modo impeccabile i voli disponibili, la navetta "Aerobus - BLQ fino alla stazione ferroviaria, 20 minuti e al costo di € 6", tutte le fermate "Via dell'Indipendenza, Via Rizzoli e Via Ugo Bassi, conosciute come la T, pedonali dalle 8 del sabato alle 22 di domenica" quindi durante il fine settimana "la fermata del bus per l'aeroporto più vicina al centro della città è Via Marconi, a sette minuti a piedi da Piazza Maggiore. I taxi impiegano circa 15 minuti per raggiungere il centro e costano circa 20 €".

PRIMO GIORNO. "La stragrande maggioranza dei suoi monumenti è facilmente raggiungibile a piedi nel centro medievale. Piazza Maggiore, con i suoi palazzi merlati e l'enorme basilica, è il cuore della città, ma le Due Torri sono il suo hub. L'ufficio turistico è in Piazza Maggiore 1 / E (0039 051 239660; bologna welcome.com ), apre dalle 9 alle 19:00 tutti i giorni (dalle 10 alle 17:00 la domenica)".

HOTEL. "Unico a cinque stelle di Bologna è l'opulento Grand Hotel Majestic di Via Indipendenza 8" e via con il listino prezzi, e poi il "comodo" Cappello Rosso in Via de' Fusari 9".

TWIN SET - ASINELLI GARISENDA. "Affrontare i 498 gradini della Torre Asinelli, tra i tetti di terracotta noterete le restanti torri medievali di Bologna, spesso nascoste".

Strada Maggiore: "Girando a destra al numero 19 per tagliare Corte Isolani, un centro commerciale medievale, potrai riemergere in Santo Stefano, un complesso di chiese dai secoli X al XIII e poi Via Clavature e Santa Maria della Vita che ospita una straziante terracotta della Deposizione".

"Palazzo dell'Archiginnasio la sede originaria dell'Università di Bologna" e il suo "Teatro Anatomico, o camera di dissezione (3 € - il resto dell'edificio è gratuito)" da qui "Piazza del Nettuno, dove c'è una enorme statua e un memoriale dei 5.238 partigiani uccisi nel seconda Guerra Mondiale".

CIBO. "Nascosto dietro Piazza Maggiore, il Quadrilatero: un antico reticolo di negozi di generi alimentari. Il più famoso Tamburini in Via Caprarie 1 e la Baita in via Pescherie Vecchie 3A, un pò più raffinato, con posti a sedere su soppalco, dove assaggiare salumi e formaggi". Gli inglesi conoscono anche l'Osteria del Sole in Vicolo Ranocchi 1D con "una politica di bring- your-own dal 1465. Compri il pranzo presso in uno dei negozi di gastronomia vicini, ad esempio dalla Salumeria Simoni in Via Drapperie 5/2A, poi ti siedi al tavolo e ordini un bicchiere di vino".
Aperitivi consigliati: "Camera a Sud (in via Valdonica 5, popolare per gustare un Aperol Spritz per € 4".

"Via Cartoleria dispone di due ristoranti unici: Sette Tavoli al numero 15 /2, da tutta Italia ogni mese e Drogheria della Rosa al numero 10 che serve specialità dell'Emiliano-romagnole in un ambiente deliziosamente sgangherato".

SECONDO GIORNO. "La Basilica di San Domenico con l'attrazione principale della tomba marmorea del Santo, opera di Pisano, Niccolò dell'Arca e Michelangelo".

I Giardini di Margherita, secondo il quotidiano, somiglierebbero al parco St. James di Londra: "Un lago centrale, cedri e castagni, sarcofagi etruschi..."

Un giro al Santuario della Madonna di San Luca, ovviamente in autobus: "I biglietti, validi 75 minuti, costo ano € 1,30. Si prende il 32 va da Porta Castiglione a Porta Saragozza, poi il 20, scendere a Villa Spada, dove parte un minibus per San Luca ogni mezz'ora. Chiesa barocca e una vista spettacolare sulla città agli Appennini".

Pomeriggio culturale al Museo Civico Medievale: tesori medievali e rinascimentali, dalle scarpe di una cortigiana veneziana, ai sarcofagi dei docenti universitari.

'CILIEGINA SULLA TORTA': Palazzo Fava, dove si tiene la mostra della Golden Age olandese.

CASO IBSON. Nella sezione sportiva del quotidiano invece, un punto sfavore: 'Nuovo acquisto lasciato in panchina (all'aeroporto). Il Bologna football club ha sospeso quattro personale colpevoli di essersi dimenticate di accogliere il nuovo acquisto, Ibson all'aeroporto. Si apprende che il presidente Albano Guaraldi fosse furioso. Il calciatore ha dovuto prendere un taxi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna piace ai sudditi di Sua Maestà: per The Independent 'E' la meta invernale'

BolognaToday è in caricamento