Biglietterie Tper in appalto, agitazione e presidio lavoratori Usb

Le bandiere del sindacato davanti il punto informazioni di via Marconi. Il sindacato chiede una retromarcia sullo 'spezzatino' degli addetti nelle varie città

Usb continua a lamentare la precarietà degli operatori delle biglietterie Tper di Bologna. In particolare, il 31 gennaio prossimo scadrà la quarta proroga di assegnazione del bando della biglietteria Marconi e, ad oggi, sottolinea, non c'è stata alcuna assegnazione. Per questo oggi Usb ha convocato un presidio per parlare del da farsi entro la fine del mese.

Spiega Fabio Perretta: "Non capiamo perché questo appalto, che è vitale, sono i soldi di Tper, sia gestito in una maniera così opaca. Perché del servizio fondamentale delle biglietterie si voglia fare il tappeto sotto al quale si nasconde la polvere". Dopo "proroghe, frammentazione degli appalti e non assegnazione", si parla di uno sciopero per il "31 gennaio o giù di lì" per testimoniare il disagio dei lavoratori. In queste ore, e fino alle 19, gli operatori e i sindacalisti stanno tenendo un'assemblea nel punto Tper di via Marconi per stabilire le prossime mosse.

Sebastiano Taumaturgo, anche lui dell'Usb, chiede "con forza che venga fatta una gara d'appalto a lotto unico e non smembrata come è, e che le assegnazioni siano più lunghe". Continua dicendo che è forse "utopistico" chiedere che "le biglietterie vengano internalizzate. Sono un prodotto Tper che va gestito, secondo me, da Tper per il discorso principale della formazione. Ci vogliono almeno tre mesi per formare qualcuno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ora gli appalti sono annuali. Due operatrici, lavoratrici da oltre 15 anni, notano che le cose sono peggiorate negli ultimi 7 anni, "da quando gi appalti sono diventati annuali, aggravando la condizione di precarietà. Non sappiamo se e dove verremo assegnate, e soprattutto, con quali contratti". Nei prossimi giorni si scoprirà se ci sarà una nuova proroga per il punto di Marconi. Mentre per i lotti 2 (che comprende stazione Bologna, Autostazione e Imola) e 3, quello di Ferrara, le proroghe scadranno il 31 maggio. (Vel/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento