rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022

Vaccinazioni, maxi poster per dire "grazie" ai volontari |VIDEO

Per il direttore generale dell'Ausl, Paolo Bordon, "è giusto dedicare in maniera permanente una testimonianza e un ringraziamento a tutti quelli che dedicano tempo gratuitamente, sottraendolo ai loro impegni personali e alla famiglia"

Un maxi-poster pensato per ringraziare i volontari delle associazioni impegnate nel supportare la campagna di vaccinazione anti Covid, sulla parete della Casa della salute Porto Saragozza di Bologna, in via Sant'Isaia. E' stato inaugurato con un evento promosso dall'associazione Andromeda, dalla Conferenza territoriale sociale (Ctssm) e sanitaria metropolitana e da Volabo. "Oggi c'è bisogno anche di queste piccole cose per andare avanti, è importantissimo. Bisogna combattere il virus- afferma Enrico Paolo Raia, presidente di Andromeda- ma bisogna anche vivere, nel rispetto delle regole, delle norme, dei suggerimenti che le autorità e le istituzioni ci danno quotidianamente e facendo anche opera di convincimento democratico nei confronti di chi ancora è ostile alle vaccinazioni, perchè è inutile girarci attorno: è l'unica arma che abbiamo oggi per combattere il virus". In questo momento "serve davvero l'aiuto di tutti", sottolinea l'assessora comunale Roberta Li Calzi: è necessario quindi un "gioco di squadra tra istituzioni, associazioni di volontariato e tutto quello che è il mondo dei professionisti sanitari". E in particolare il volontariato sportivo, aggiunge Li Calzi, "può aiutare a sensibilizzare rispetto alle vaccinazioni" soprattutto per le fasce d'età più basse.

Anche l'assessore alla Sanità della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, plaude al ruolo giocato dalle associazioni di volontariato: senza di esse le istituzioni, le forze dell'ordine, il comparto sanitario e la Protezione civile "avrebbero avuto molto meno aiuto, molto meno supporto e probabilmente anche meno efficacia nel contrastare una pandemia che passerà, però c'è ancora". Per il direttore generale dell'Ausl, Paolo Bordon, "è giusto dedicare in maniera permanente una testimonianza e un ringraziamento a tutti quelli che dedicano tempo gratuitamente, sottraendolo ai loro impegni personali e alla famiglia, perché credono in un senso di appartenenza e sostegno al mondo degli operatori sanitari, che è così impegnato da due anni e che lo sarà ancora per un certo periodo di tempo". Con il fondale, insomma, "letteralmente oggi si cementifica il rapporto tra noi e le associazioni di volontariato", conclude Bordon. (dire) 

Video popolari

Vaccinazioni, maxi poster per dire "grazie" ai volontari |VIDEO

BolognaToday è in caricamento