Domenica, 13 Giugno 2021
Economia Fiera

Trasferimento Lineapelle: "Milano continua a fare guerra al nostro territorio"

Da Unindustria timore sulle ripercussioni in termini di perdita economica e di visibilità: "Genera un buon indotto, cosa che non può dirsi per altri eventi del distretto fieristico, e questo dovrebbe essere preso in considerazione nelle scelte strategiche della Fiera"

A seguito della notizia sul paventato trasferimento di Lineapelle a Milano, dopo lo sfogo di Federalberghi, anche gli alberghi associati ad Unindustria Bologna esprimono la loro preoccupazione e manifestano sconforto e rabbia, per la perdita di un "evento che rappresenta per l’intera città, gli alberghi e gli esercizi commerciali presenti sul territorio, non solo un’importante risorsa economica, ma anche una grande vetrina per i visitatori internazionali".

“Siamo sgomenti per la perdita di Lineapelle - così Marianna Di Giansante, Presidente del settore Turismo, Cultura, Sport e Wellness di Unindustria Bologna, - gli effetti vanno a ricadere sul tessuto economico di un territorio, fuori e dentro le mura, già duramente provato. Siamo seriamente preoccupati che questo modus operandi possa ripercuotersi anche su altri eventi, mentre non possiamo permetterci che un'altra fiera venga spostata a Milano, dopo Motor Show e SAIE, proprio in un momento in cui Bologna è diventata piazza appetibile per grandi realtà internazionali”.
“Proprio di questi giorni – prosegue Di Giansante – sono i dati presentati dalla Provincia di Bologna che, è vero, segnalano un aumento di pernottamenti nel 2013, ma nulla dicono della loro effettiva ricaduta economica sulla città. Lineapelle genera un buon indotto, cosa che non può certo dirsi per altri eventi che si svolgono nel distretto fieristico bolognese, e questo dovrebbe essere preso in considerazione nelle scelte strategiche della Fiera”, conclude la Presidente del settore Turismo, Cultura, Sport e Wellness di Unindustria Bologna.

Gli albergatori auspicano un intervento pubblico che possa rimettere in discussione il trasferimento di Lineapelle a Milano e sottolineano che gli espositori ospiti delle loro strutture preferirebbero rimanere a Bologna sia per la maggior centralità della città sia per i prezzi degli hotels, migliori rispetto a Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferimento Lineapelle: "Milano continua a fare guerra al nostro territorio"

BolognaToday è in caricamento